ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Stallions

Cassini I (San Patrignano Cassini I)

Cassini I (San Patrignano Cassini I)
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

1988-2014 – 172 cm – grigio (Capitol I x Caletto II)

ALLEVATORE: Johann Hermann Claussen

Cassini è il risultato della politica di allevamento di un leggendario allevatore tedesco: Johann Hermann Claussen, che gestiva solamente due fattrici nel suo allevamento di 140 ettari. Nel 1997 mandò la sua miglior cavalla di tre anni, Wisma, per essere coperta dallo stallone locale, Capitol I. La cavalla era figlia di Caletto II e proveniva da una linea di fattrici che comprendeva il figlio di Marlon xx, Mahmud.

Il puledro grigio, Cassini I, è nato il 1 aprile 1988, dimostrandosi perfetto nella sua abilitazione come stallone, soprattutto nel salto in libertà, e l’anno successivo ha ottenuto il quarto miglior punteggio nel suo test come stallone ad Adelheidsdorf. Fu montato all’età di cinque anni da Herbert Blöcker, prima che il danese Bo Kristoffersen subentrasse l’anno successivo qualificando il cavallo in grande stile per il campionato federale con sette vittorie.

Nel 1995, il binomio ottenne svariati successi, piazzandosi nel GP di Münster, Kiel, Neumünster ed Amburgo. Sono stati membri della squadra vincitrice della Coppa delle Nazioni danese ad Helsinki e hanno rappresentato la Danimarca ai Campionati Europei. Il 1997 vide per lo statuario grigio un altro cambio di monta, con Franke Sloothaak a prendere le redini, fu un successo immediato. Quarti nella tappa di Coppa del Mondo all’Olympia, poi con l’aggiunta del prefisso San Patrignano (sponsor di Franke dell’epoca) hanno inanellato successi a livello di Grand Prix, Coppe delle Nazioni e Mondiali, fino ad accumulare vincite per oltre € 150.000.

Poi è arrivato il momento per Cassini di prendere il suo posto nell’allevamento Holstein a Elmshorn. Era così popolare che l’Associazione Holsteiner dovette limitarne l’uso. La preferenza è stata data agli allevatori che l’anno prima avevano utilizzato un purosangue o un giovane stallone. A beneficio dei suoi allevatori, l’Associazione ha permesso a Cassini I di coprire solo fattrici registrate in Holstein, nonostante le richieste provenienti da tutto il mondo.

Cassini ho vinto l’oro (letteralmente) nella sua prima produzione all’Elmshorn, producendo il campione WEG 2006, Cumano. L’anno successivo, Cassini I ha prodotto un’altra stella del WEG di Aquisgrana, Berlin. Oltre alle due stelle di Aachen, Cassini I ha altri 25 figli autorizzati tra cui Candillo (da una cavalla figlia del purosangue Grundyman). Candillo, uno dei primi figli di Cassini I, vinse il performance test a Medingen prima di lanciarsi al successo internazionale, finendo a Zangersheide con l’obbligatoria Z come suffisso. Candillo è padre a sua volta di sei figli autorizzati. In Francia, Berlin è stato uno degli stalloni “outsider” più popolari, con 57 fattrici coperte nel 2007.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!