ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Contro la realtà dell’esclusione: Giochi Olimpici e Paralimpici insieme

Home 36

Condividi:

02 maggio 2016

Home 35

Gli atleti sono atleti senza distinzioni“: è forse questo il più importante commento (di Sara Morganti – Campionessa Mondiale paradressage grado 1A freestyle) alla petizione recentemente nata su idea ed iniziativa di Laura Conz (Capo del Dipartimento Dressage e Tecnico della squadra di Paradressage italiana), lanciata su change.org da Fabrizio Bonciolini (responsabile del gruppo Equideando – “Contenitore di idee per un’equitazione presente e futura”), iniziativa che sosteniamo appieno (oltre 440 i firmatari, nel momento in cui scriviamo). La petizione è rivolta ai Comitati Organizzatori (Comitato Olimpico Nazionale Italiano e Comitato Internazionale Olimpico) affinché le Olimpiadi e le Paralimpiadi possano a breve diventare un unico, grande e spettacolare evento sportivo, per tutti gli atleti. Con le parole di Sara Morganti: “Gli atleti paralimpici e olimpici, sono persone che hanno in comune l’amore per lo sport. Un amore che permette in nome di un sogno, di superare ogni difficoltà, ogni ostacolo, ogni limite apparente attraverso l’impegno e il sacrificio, nel rispetto delle regole e soprattutto nel rispetto dell’altro. Pertanto non vedo differenze! La condivisione della gioia della realizzazione di un sogno è indefinibile! È solo giusto che lo sport sia per tutti insieme!

Home 42

Dall’inserimento all’integrazione verso la vera inclusione: con l’augurio che l’ultima tappa, quella dell’inclusione come processo in cui il “farsi carico” di elementi anche disorientanti e “sofferenti” divenga vera priorità e possa concretamente realizzarsi nel nostro sport, sosteniamo e auguriamo un buon successo a questa iniziativa e invitiamo tutti a leggere e a firmare la petizione:

jumping 728x90

Per leggere e firmare la petizione, clicca qui: https://www.change.org/p/coni-olimpiadi-2024-giochi-olimpici-e-paralimpici-insieme-inclusione-non-esclusione

© Riproduzione riservata

Ph. di Copertina dell’articolo: Sara Morganti, credit: Cavallo 2000

Leggi l’intervista a Sara Morganti di F. Petrucci CLICCA QUI

 

Condividi:
equitare-galoppo 336x280 3

TAG
Il sito è protetto da copyright!