ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

LGCT Roma: le dichiarazioni dei protagonisti della conferenza stampa

LGCT Roma: le dichiarazioni dei protagonisti della conferenza stampa
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

13 settembre 2023 #news

Si è tenuta questa mattina al Circo Massimo la conferenza stampa di presentazione dell’ottava edizione del Longines Global Champions Tour di Roma, prestigioso circuito internazionale di salto a ostacoli in programma dal 15 al 17 settembre.

Presenti alla conferenza Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, la Senatrice Isabella Rauti, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa, il Senatore Claudio Barbaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Ambiente, l’On. Paola Frassinetti, Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione e del Merito, l’Onorevole Federico Mollicone, Presidente Commissione Cultura, Scienza e Istruzione alla Camera, Svetlana Celli, Presidente Assemblea Capitolina Roma Capitale, Fabio Pacciani, Direttore Edilizia Monumentale Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. – Alessandro Cochi, Delegato Assessorato Sport Regione Lazio, Eleonora di Giuseppe, Event Coordinator LGCT Roma, Marco Danese, Direttore Sportivo del circuito LGCT, Marco Di Paola, Presidente FISE-Federazione Italiana Sport Equestri, Marco Porro, CT Nazionale Italiana di salto ostacoli, e gli azzurri Nico LupinoGiacomo Casadei.

Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale: “Complimenti all’organizzazione, allestimento stupendo che esalta la bellezza di questo luogo unico, una delle più belle foto opportunity per noi all’estero. Roma vive un momento d’oro, a volte se ne accorgono di più all’estero. Dopo il no alle Olimpiadi sono tornati i grandi eventi che contribuiscono a un’immagine contemporanea della nostra città. Riuscire a comunicare questa passione per l’equitazione e veicolare la nostra bellezza è il volano su cui dobbiamo investire. Il fatto che questo appuntamento sia a Roma è molto importante. È un grande appuntamento sportivo che ha una valenza unica per le romane e i romani perché gratuito”.

Sen. Claudio Barbaro, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica: “Parto dal mio legame storico personale con questa manifestazione che mi ha visto in passato come rappresentante dell’ASI e oggi come rappresentante del Ministero dell’ambiente. Sono felice che a differenza del passato esista per la prima volta nel nostro Paese una delega sulla sostenibilità sportiva. Siamo alle prese con l’organizzazione di Milano-Cortina. Esiste un criterio che stiamo cercando di attribuire a ogni attività produttiva, si tratta dei criteri ambientali minimi. A tale proposito stiamo ragionando su degli eventi campione per testare questi criteri in vista dell’Olimpiade invernale e la tappa romana del Global Champions Tour è stata scelta come tester di sostenibilità dalla prossima edizione”.

Sen. Isabella Rauti, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa: “Il binomio tra l’uomo e il cavallo è un dato storico e imprescindibile, dal lavoro, al trasporto fino all’impegno militare e di carattere storico. Non possiamo immaginare un passato senza questo connubio inscindibile. Sono molto contenta che non mancheranno i caroselli sia dei Carabinieri sia dei Lancieri di Montebello. Non c’è una cornice migliore e una città più vocata per ospitare questo evento e l’Esercito se ne sente parte”.

On. Paola Frassinetti, Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione e del Merito: “Ringrazio tutti per questo invito, in particolar modo Eleonora Di Giuseppe con la quale da molti anni faccio le mie battaglie per il cavallo, che deve essere paragonato a un animale di affezione, perché non dobbiamo guardare la sua stazza, ma l’empatia che con l’uomo. Il cavallo è un amico dell’uomo sotto molti aspetti, pensiamo alla pet therapy e ai benefici che i ragazzi ne traggono. La mia attività legislativa è sempre stata a favore di questo animale e di tutti gli animali. È infine importante sottolineare che il cavallo deve essere sempre messo in sicurezza e che venga salvaguardato quando si organizzano queste manifestazioni”.

On. Federico Mollicone, Presidente Commissione Cultura, Scienza e Istruzione alla Camera: “Grazie agli organizzatori di aver voluto portare qui al Circo Massimo questo evento nel luogo che storicamente ha un rapporto secolare con il cavallo. Il cavallo e Roma sono un binomio unico: basta ricordare il Marco Aurelio al Campidoglio. Credo che questo appuntamento sia l’esempio di come debba essere valorizzato il Circo Massimo”.

Svetlana Celli, Presidente Assemblea Capitolina Roma Capitale: “Siamo stati presenti le scorse edizioni, ci siamo e ci saremo per i benefici che il Longines Global Champions Tour porta alle tante persone che decidono di passare qui o di portare qualcuno per vedere un evento d’eccezione in una cornice straordinaria. Ringrazio gli organizzatori per la forza, il coraggio e l’impegno di continuare a credere ai benefici di questa manifestazione. È presente elite di questo sport, ma ci sono numerose attività ludiche e la possibilità di far salire i più piccoli in sella. Inoltre la possibilità di accedere in maniera assolutamente gratuita per i tre giorni va nella direzione dei grandi eventi che vogliamo che Roma accolta. Insieme ai dipartimenti, alle interforze: regione, ministero siamo pronti ad unire le forze perché Roma diventi la città dei sì. Luoghi aperti e fruibili per tutti”.

Fabio Pacciani, Direttore Edilizia Monumentale Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali: “Siamo ben lieti di ospitare per la terza volta questa manifestazione al Circo Massimo. Abbiamo l’onere di mantenere fruibile questo sito alla cittadinanza”.

Alessandro Cochi, Uffici Assessorato Sport Regione Lazio: Questo è un evento internazionale, gratuito, popolare ed elegante firmato Longines. Lo sport insegna a essere uniti, un evento pluridisciplinare e collegato adeventi socialmente utili come quello portato dall’Asi in favore dei detenuti o il cavallo come pet therapy per i bambini affetti da autismo. Lo sport è cultura e movimento ed aumenta il turismo, il pil della città e della nazione stessa”.

Eleonora di Giuseppe, coordinatrice italiana del LGCT Roma: Pensare che grazie al supporto di tutti, a questa sinergia tra Roma capitale e i membri di governo competenti, riportiamo un po’ di storia all’interno del Circo Massimo. Riportiamo al Circo Massimo quelle attività per cui questo luogo era stato in antico deputato: perciò spettacoli con i cavalli, attività sportiva con i cavalli ma lo facciamo con una consapevolezza in più, ossia il valore del sito dunque ma anche con la consapevolezza sociale del cavallo”.

Marco Danese, Direttore Sportivo del circuito LGCT:Roma non può o non deve mancare in futuro. Noi abbiamo 16 tappe in paesi europei ed extra. Roma è presente in maniera meravigliosa e la maggior parte dei nostri atleti vengono a Roma con le famiglie e i collaboratori che hanno piacere a godere della bella di Roma. Ci sono i primi dieci cavalieri al mondo, ma in tanti vengono per il piacere di passare un week end a Roma con le famiglie, con gli amici. Dal punto di vista sportivo c’è in corso una grande battaglia sia per la classifica della Lega che per quella individuale, ma il livello è talmente alto che è difficile prevedere chi possa essere il vincitore. Le condizioni tecniche ci sono tutte, il terreno, il clima e il contorno. Cercheremo di rappresentare il top dello spettacolo, ma a questi i livelli i binomi lo garantiscono sempre. Abbiamo inoltre, in parallelo, un 2* la mattina, che permette ai meno esperti di vivere una palestra unica. Infine diamo la possibilità a tutti gli allievi delle scuole di equitazione di Roma di sedere in una parte riservata della tribuna e di ascoltare tramite gli auricolari i commenti tecnici d i campioni italiani e stranieri e di entrare in campo per verificare da vicino le difficoltà e i dettagli dei percorsi”.

Marco Di Paola, Presidente FISE-Federazione Italiana Sport Equestri: “Un ringraziamento a tutte le autorità presenti che ci consentono di fare questi eventi meravigliosi. Poter offrire lo spettacolo meraviglioso del salto a ostacoli che sono disciplina olimpica è particolarmente importante. Oltre ai grandissimi campioni presenti, c’è anche un’ottima selezione dei nostri atleti. Sono orgoglioso perché è una grandissima occasione di promozione degli sport equestri. Riusciamo a dimostrare che gli eventi sportivi si possono fare anche in monumenti a cielo aperto come questo, con grande responsabilità”.

Marco Porro, ct nazionale italiana salto a ostacoli: “Questo del Longines Global Champions Tour è per noi un appuntamento imperdibile in vista di Barcellona, ultima possibilità dell’Italia potersi qualificare alle Olimpiadi 2024”.

Giacomo Casadei: “Farò il massimo per poter portare a casa un ottimo risultato, qui non è semplice perché ci sono i cavalieri più forti al mondo”.

Nico Lupino: “Sicuramente debuttare a Roma è molto più emozionante che farlo da altre parti. Spero che i miei cavalli saltino bene, per me è un’emozione ancora maggiore farlo con la divisa dell’esercito”.

© G. Meola / Sport Executive / Press Office LGCT Rome testo e foto

 

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!