ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Stallions

Casall (Casall La Silla, Casall ASK)

Casall (Casall La Silla, Casall ASK)
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

1999 – 167 cm – baio (Caretino x Lavall I)

ALLEVATORE: Wilfried Thomann

Lo splendido performer baio è il miglior prodotto di Caretino, che era un figlio a sua volta di Caletto II, uno dei pochissimi perché Caletto II ha coperto solo per pochi anni prima di morire. La mamma di Casall era una figlia di Lavall I, considerato il più elegante dei figli del Landgraf. Kira, aveva una genealogia molto interessante, appartiene infatti alla linea 890, una delle famiglie di fattrici da prestazione Holsteiner di maggior successo. All’approvazione stalloni del 2005 a Neumünster, suo figlio Clarence (da Carano) vinse il titolo di vice campione e fu venduto ad una stazione stalloni spagnola per 250.000 €. Casall è apparso nelle categorie riservate ai cavalli giovani con Rolf-Göran Bengstsson nelle stagioni 2006/2007, e poi nel 2008 ha vinto il suo primo Gran Premio – ad Aarhus 2* – da quel momento la coppia ha intrapreso un’illustre carriera, che li ha visti vincere e piazzarsi a tutte le più importanti gare di salto a ostacoli del mondo.

Nel 2010 Casall ha vinto i Grand Prix di Rotterdam e Falsterbo. Nel 2011 è salito sul primo gradino del podio nelle tappe di Amburgo e Monte Carlo del Longines Global Champions Tour e nella Coppa del Mondo saltando a Lione. Nel 2013 si è classificato 2° in tre grandi GP: Lione, Ommen e Zurigo e quarto ai Campionati Europei di Herning. Nel 2014 ha vinto i Grand Prix 4* di Basilea ed Anversa. Nel 2015, si è piazzato in una serie di Gran Premi a 5*: primo a Roma e Londra, secondo a Cannes e Goteborg, e terzo a Doha ed Amburgo. Nel 2016 il successo è continuato con le vittorie in tre GP 5*: Doha, Valkenswaard e Parigi. Casall ha concluso la sua illustre carriera sul terreno di casa, l’Holstein, vincendo il GP del CSI5* di Amburgo nel 2017, dopo il quale è stato ritirato, con vincite in carriera pari a 2.722.518 €.

Anche con la sua carriera di salto in pieno svolgimento, Casall era molto richiesto come stallone da riproduzione. Nel 2009, suo figlio Catch It divenne campione dell’approvazione Holsteiner che lo vendette per la cifra record di 450.000 € alla Danimarca. Casall ha prodotto nove stalloni approvati in Holstein.

In Italia Casall ha lasciato il segno grazie a Casallo Z, il talentuoso sauro autore di svariati successi tra le redini di Piergiorgio Bucci. Casallo Z è un figlio diretto di Casall con mamma da Carthago che con Bucci ha partecipato agli Europei nel 2013 ed alle Finali di Coppa delle Nazioni di Barcellona nel 2014 e 2016, ed ha vinto la Coppa della Nazioni con la squadra italiana a Roma Piazza di Siena 2017 e a Dublino nel 2018. A questi risultati si aggiungono il primo posto nel Grand Prix 5* di Estoril nel 2017 ed in quello 4* di Poznan. Casallo Z è stato ritirato dalle competizioni nel 2020 all’età di 16 anni. (+ informazioni: clicca qui)

TAG
Articolo precedente
Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!