ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Due chiacchiere con l’U25 Luigi Polesello, convocato al LGCT di Roma

Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

18 settembre 2017 #news

Home 35

Classe 1994, da Pordenone, Luigi Polesello è l’Under 25 convocato dalla Federazione Italiana Sport Equestri per rappresentare il tricolore nell’imminente tappa romana del Longines Global Champions Tour. Cavaliere giovanissimo che, con il suo Panama Tame, si è classificato terzo con la squadra italiana, solo tre settimane fa, nella Coppa delle Nazioni dello CSIO3* di Samorin.

Home 42

Una grande possibilità, questa partecipazione al LGCT, dopo la convocazione mancata allo CSIO5* di Roma Piazza di Siena: “Assolutamente, per questo ci tengo molto a ringraziare la Federazione e il Presidente che danno la possibilità a giovani atleti, in questo caso a me, di poter partecipare a eventi di così alto prestigio e livello”, ha dichiarato Polesello in conferenza stampa; “Conoscere i più grandi campioni dell’equitazione e avere la possibilità di imparare da loro è un’occasione d’oro per noi giovani”.

jumping 728x90

©A. Benna: Luigi Polesello e Panama Tame

Luigi, molti infatti si aspettavano già una tua convocazione a Piazza di Siena che purtroppo non è arrivata, tu l’aspettavi?

“Piazza di Siena è sempre un sogno per noi italiani ma forse non ero pronto. Mi fido dei tecnici addetti alle selezioni, è il loro lavoro. È chiaro che per un giovane come me Piazza di Siena è un sogno perché l’ho sempre vista e seguita, ma è stato giusto così”.

Attendevi invece, a così poco tempo di distanza, la convocazione per il Longines Global Champions Tour che, insieme a Piazza di Siena e Verona, è uno degli appuntamenti più importanti per il salto ostacoli in Italia?

“No, è stato inaspettato. Già i tecnici mi avevano dato la possibilità di fare Dublino e Samorin dove mi sono confrontato, in Coppa delle Nazioni, con un panorama veramente complicato e importante. La convocazione per il Global è stato un bellissimo fulmine a ciel sereno”.

Luigi parlami di Panama Tame, so che lui per te è molto importante.

“Panama: io devo ringraziare di averlo trovato quattro anni fa. Aveva dieci anni, aveva già lavorato con Pilar Lucrecia Cordón, sono stato veramente fortunato che sia arrivato in Italia. Aveva già maturato esperienza in Coppa delle Nazioni, meglio non poteva andarmi. Quando è arrivato, appena sono salito sulla sua groppa, ho pensato: questo è il mio cavallo! E’ stato amore a prima vista!”

Un’ottima occasione per il giovanissimo cavaliere italiano che questo week end scenderà nel meraviglioso campo dello Stadio dei Marmi Pietro Mennea in sella al suo stallone sauro francese per affrontare i celebri tracciati firmati dallo Chef de Piste Uliano Vezzani: speriamo di cuore di vederlo gareggiare nel Gran Premio del Sabato!

© D.M.;  Riproduzione riservata; foto archivio ©A. Benna: Luigi Polesello e Panama Tame – Campionato assoluto salto ostacoli – Arezzo 2017

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!