ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

FEI Sports Forum, 7^ edizione: ecco i principali temi affrontati

Home 36

Condividi:

29 marzo 2018 #news

Home 35

La settima edizione del FEI Sports Forum si è tenuta presso l’International Institute Management Development (IMD) a Losanna in Svizzera questa settimana ed è ora disponibile su replayfei.org. Per consentire a tutti la visione dell’incontro oltre alla copertura streaming la Federazione Equestre Internazionale ha anche caricato le riprese delle diverse sessioni.

Home 42

Antoine Goetschy ha presentato gli Youth Olympic Games (YOG), focalizzandosi sull’importanza di incoraggiare la partecipazione nello sport e di considerare i giochi come un obiettivo fondamentale per aiutare lo sport nella sua evoluzione verso il futuro. Le singole Federazioni internazionali, in occasione degli YOG, hanno la facoltà di decidere quale disciplina vogliono includere nei giochi, la quale non deve obbligatoriamente rientrare del novero di quelle Olimpiche. Gli YOG, rivolgendosi ad un pubblico molto giovane, sono molto popolari sui social media per questo la FEI vuole dedicare sulle sue piattaforme grande attenzione alla promozione social del Salto Ostacoli, disciplina scelta per quanto riguarda gli sport equestri, aperta a 30 atleti di 30 differenti nazioni.(+info: clicca qui).

jumping 728x90

I giovani sono stati i protagonisti del primo giorno del FEI Sports Forum con la presentazione degli otto talentuosi atleti, provenienti da tutto il mondo, rappresentanti le diverse discipline con un dibattito ad ampio raggio sugli argomenti trattati. Questa è la prima volta nei sette anni di FEI Sports Forum che il tema dei giovani atleti viene affrontato così approfonditamente in tutte le sue numerose sfaccettature.

Gli atleti hanno chiesto maggiore visibilità per i loro risultati attraverso classifiche giovanili, ripensando i format delle competizioni a loro riservate – tra cui la possibile creazione di una Youth Nations Cup e la creazione di un training per giovani professionisti volto a favorire la crescita tecnica degli atleti verso i gradi più alti delle diverse discipline. Le atlete hanno sottolineato l’importanza di dimostrare che è possibile essere sia un’atleta di successo, sia una madre, chiedendo che i punti di classifica debbano essere congelati in tutte le discipline durante la gravidanza. I giovani atleti hanno proposto di mettere in atto una serie di iniziative, tra cui un congresso giovanile, la presenza di una loro rappresentanza nei comitati della FEI, programmi di formazione sui media, indicazioni sull’ottimizzazione dell’uso dei social media, App specializzate per coinvolgere un pubblico più ampio, trasmissioni potenziate incluso l’uso di Go Pro e macchine fotografiche. Il divertimento, la giocosità e la gioia nello sport sono stati considerati elementi fondamentali per avvicinare altri giovani. (+info: clicca qui).

Mikael Rentsch, FEI Legal Director, ha introdotto la terza sessione di dibattito sul tema del benessere degli atleti. Rentsch ha parlato delle molestie, degli abusi e del recente toolkit pubblicato dal CIO. I relatori ospiti, Kirsty Burrows (GBR), Consulente per l’Atleta Safeguarding e Susan Greinig, Responsabile dei Programmi Medici del CIO, hanno fornito una chiara definizione di molestie e abusi, e hanno illustrato approfonditamente il progetto del CIO che può essere adottato per salvaguardare e proteggere tutti i soggetti che sono coinvolti nello sport (+info: clicca qui)

Mark Samuel (CAN), 2° Vicepresidente FEI e Presidente del gruppo di lavoro dei funzionari della FEI ha fornito un aggiornamento sui progressi del Working Groups sui FEI Official, nato da 18 mesi: sono state emanate tredici linee guida (+ info: clicca qui) per migliorare gli appuntamenti, la formazione e la crescita degli ufficiali FEI.

Sono stati inoltre forniti dettagli sull’introduzione di una nuova figura nella FEI incaricata di supervisionare gli Officials e di monitorarne lo sviluppo professionale. Il supervisore, inoltre, lavorerà come interfaccia tra gli Ufficiali e il gruppo di lavoro a loro dedicato (+info: clicca qui).

John McEwen (GBR), Chair of the FEI Veterinary Committee, ha aperto la sesta sessione del forum avente per oggetto l’ottimizzazione delle performance durante il cambio climatico. Nel corso dell’intervento, McEwen ha delineato un vademecum per la gestione degli atleti, uomini e cavalli, per facilitare e ottimizzare le performance tenute durante la stagione estiva con alte temperature. Le condizioni ambientali calde o calde e umide, infatti, possono rappresentare un serio rischio per la salute e le prestazioni degli atleti sia umani che equini, per questo devono essere gestite correttamente. Il dott. David Marlin (GBR), uno scienziato con più di 25 anni di esperienza in fisiologia e biochimica, e la veterinaria equina e il Dr Martha Misheff (USA) hanno presentato delle direttive da seguire per preparare e gestire i cavalli in manifestazioni svolte in condizioni climatiche difficili. I relatori hanno anche segnalato i documenti consultivi (Ottimizzazione delle prestazioni in un clima impegnativo e un sommario esecutivo) che sono stati distribuiti alle Federazioni nazionali. (+info: clicca qui).

Il Forum si è chiuso con la presentazione dei risultati del gruppo di lavoro dei giudici di Dressage. Frank Kemperman (NED), membro dell’Ufficio di Presidenza della FEI e presidente della FEI Dressage Committee, e Bettina de Rham, Direttore dressage FEI, hanno spiegato che il Dressage Judging Working Group ha incaricato un sottogruppo, il gruppo di consulenza sullo studio pilota dei Code of points (COPPSAG), di elaborare una proposta per un determinato numero di movimenti nel test del Grand Prix. Questo Codice ha lo scopo di indirizzare molti aspetti del giudizio verso una maggiore chiarezza, correttezza e apertura nel sistema (+info: clicca qui).

©Comunicato stampa FEI – versione italiana a cura di D. Migliaccio – riproduzione riservata; foto: la sessione giovanile FEI Sports Forum 2018 / © FEI/Anthony Demierre

 

Condividi:
equitare-galoppo 336x280 3

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Il sito è protetto da copyright!