ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Equestrian Life & People NEWS

Formazione per manager tramite… i cavalli!

La coach veneta che tramite i cavalli forma i manager
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

24 gennaio 2024 #news

Oggigiorno sono moltissime le realtà aziendali i cui manager si affidano a veri e propri corsi di formazione. Tuttavia, in pochi sanno che in Veneto si organizzano questo genere di corsi con i cavalli.

Il quotidiano la Tribuna di Treviso ha parlato dell’idea di Valentina Casonato che ha coniugato l’esperienza di 15 anni nella formazione manageriale, con la passione e l’amore per i cavalli. Oltre a Pioggia (un’elegante pezzata) sono 5 altri cavalli e pony, tutti educati tramiti i principi del celebre Monty Roberts, che vengono utilizzati da Valentina nei suoi corsi di formazione manageriale e commerciale organizzati a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso.

Nella sua Experience Academy, prima realtà in Italia ad usare i cavalli per le attività di coaching, Valentina allena i manager a gestire gli aspetti più difficili del loro lavoro. Sono molte le aziende che si sono rivolte a lei, tra i quali figurano anche gruppi importanti quotati in borsa. “Il coaching con i cavalli a Treviso viene effettuato direttamente sul campo ed è un metodo efficace per imparare il linguaggio non verbale. Molto spesso, infatti, le persone tendono a sottovalutare il linguaggio del corpo che trasmette e recepisce costantemente messaggi a livello inconscio. Per un manager o un venditore è molto importante saper interpretare correttamente i messaggi che vengono trasmessi, e i cavalli rappresentano un valido aiuto in tutto questo. Relazionandosi con un cavallo sarà possibile avere una preziosa chiave di lettura sul nostro comportamento, dandoci così la possibilità di stabilire se il nostro modo di relazionarci è funzionale o può essere migliorato”, si legge sul sito experience-academy.it.

Ma perché proprio i cavalli? La vita di un cavallo dipende dalla sua capacità di vivere il presente, di adattarsi all’ambiente e di scegliere sulle opportunità e sulle minacce nel suo contesto; proprio al pari di un manager o di un imprenditore. Inoltre come un’azienda, i cavalli allo stato brado agiscono con un’organizzazione sociale da cui dipende la sopravvivenza del branco stesso. 

Interagire con successo con un cavallo presuppone quindi le stesse qualità utili ad un manager o ad un imprenditore per guidare e motivare gli altri. I nostri amici equini sono dei grandi esperti di comunicazione non verbale, non avendo filtri legati alla lingua, essi reagiscono immediatamente a ciò che sta accadendo, fornendo così una risposta oggettiva e chiara al modo di relazionarsi.

I percorsi formativi non si svolgono solo nelle aule, ma anche in scuderia; sono cinque le fasi previste dalla Experience Academy di Valentina Casonato. La prima fase si tiene in maneggio ed ha un doppio obiettivo: “quello di spingere i partecipanti fuori dalla loro zona di confort e scattare una fotografia che rifletta la persona e le dinamiche relazionali all’interno del team”. La seconda e la terza fase si svolgono in azienda: “attraverso la visione dei filmati, vengono forniti dei feedback personali e di gruppo che permettono ai partecipanti di acquisire consapevolezza sui propri punti di forza e aree di miglioramento”. Nella successiva quarta fase: “il team viene supportato nel tradurre l’esperienza rispetto ad un progetto aziendale, definendo le best practices da apportare in ambito lavorativo. Infine la quinta fase punta a raccogliere ed analizzare i risultati ottenuti per valutare eventuali azioni di implementazione”.

Anche il Governatore del Veneto Luca Zaia ha espresso il suo apprezzamento a proposito dell’idea di Valentina Casonato con un post sulla propria pagina Facebook.

© L. Ruffino – riproduzione riservata; fonte: La Tribuna di Treviso; foto: Facebook Luca Zaia

Prossimo articolo
Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!