ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Salute e benessere del cavallo

Ozonoterapia in ortopedia equina: scopriamo di più

Ozonoterapia in ortopedia equina: scopriamo di più
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

#focus

Tra i trattamenti e le terapie utilizzate per la salute dei cavalli, è noto oggi l’impiego dell’ozono, che prima di tutto è gas essenziale alla vita sulla Terra per via della sua capacità di assorbire la luce ultravioletta. Facciamo il punto sul suo impiego: oggi, l’Ozono Terapia è ampiamente utilizzata in tutto il mondo, mentre in Italia è praticata da migliaia di medici (in umana) e veterinari che si raccolgono e confrontano in diverse associazioni professionali, tra cui HOS, Nuova FIO e AIRO. A seguire un riepilogo dei principali risultati dal Convegno sul tema organizzato a Fieracavalli 2023, lo scorso 10 novembre, con particolare focus sull’impiego dell’ozono nell’ortopedia equina (relazione del dott. Davide Bianchi: “Note di ozonoterapia in ortopedia equina”):

Ozonoterapia in ortopedia equina: scopriamo di più 1

Premessa: che cos’è l’ozono?

L’Ozono O3 è una forma allotropica dell’ossigeno, formata da molecole triatomiche anziché biatomiche come l’ossigeno ordinario O2. L’Ossigeno non ha bisogno di presentazioni: forma l’87% degli oceani (in quanto componente dell’acqua, H2O). Oltre alla molecola O2, l’ossigeno si può trovare in natura sotto forma di Ozono (O3): esso viene formato da scariche elettrostatiche in presenza di ossigeno molecolare. Ha un odore pungente, agliaceo, lo stesso che accompagna talvolta i temporali, dovuto proprio all’ozono prodotto dalle scariche dei fulmini.

Quali sono le principali applicazioni dell’Ozono Terapia nei cavalli?

Per ciò che riguarda l’ortopedia equina, si sfruttano effetti sistemici, come la miglior circolazione capillare, il maggior rilascio di O nei tessuti, l’effetto immunostimolante ed altri effetti locali (liberazione di fattori di crescita, induzione di collagene, neoangiogenesi).

Quali i principali effetti terapeutici?

L’ozono interagisce con i tessuti in frazioni di secondo e la sua azione terapeutica è per lo più dovuta alle sostanze rilasciate nella reazione stessa: ROP (specie reattive dell’ossigeno) e LOP (prodotti da ossidazione lipidica). Questo determina una stimolazione dell’attività dei leucociti – per fagocitosi ed eliminazione di tessuto necrotico), un aumento degli antiossidanti, di citochine riparatrici e antinfiammatorie, di fattori di crescita derivanti dalle piastrine e l’inibizione, al contempo, di proteine dannose. Elencandone gli effetti:

• antibatterico;
• antifungino;
• antivirale;
• antiparassitario (sia per azione sistemica, sia per azione disinfettante diretta);
• analgesico;
• antinfiammatorio;
• rilascio di ossigeno nei tessuti;
• miglioramento del microcircolo;
• stimola la produzione di collagene e la riparazione tissutale.

L’Ozono Terapia ha infine un effetto sinergico con farmaci e prodotti diversi (tra i quali anche gli antibiotici). Si manifesta dunque efficace nel trattamento della maggior parte dei problemi ortopedici dei cavalli, anche con zoppie importanti. Di validissimo aiuto per articolazioni e guaine (schinelle), ma anche in caso di lesioni tendinee o legamentose (in combinata con PRP) e fratture (contro la sepsi, per stimolare la riparazione, per ridurre l’edema), non meno che per curare problematiche comuni (come il tarlo) e ferite (ma anche infezioni parassitarie, ascessi, flebiti), data la potente azione antibatterica ecc.

L’effetto analgesico ed antinfiammatorio dell’Ozono risulta evidente già dopo 24-48 ore dalla prima infiltrazione. Va anche detto che non è stato rilevato alcun caso di reazione avversa successivamente all’iniezione del gas, se non una possibile e transitoria sensazione di prurito locale manifestato dal classico raspare dell’animale per alcuni secondi. Tra i benefit di questo trattamento vi è soprattutto la rapida efficacia e la totale assenza di rischio doping, cosa che ben si presta negli interventi pre-gara che richiedono l’uso di sostanze assolutamente sicure e non dopanti.

(24 gennaio 2024) © Redaz.; con la collaborazione del dott. vet. ippiatra Davide Bianchi  – riproduzione riservata; foto: il mitico Varenne che si avvale dei trattamenti di ozono terapia © official facebook Varenne 

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!