ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Equestrian Life & People NEWS

Greta Thunberg e il pony Strengur su Vogue per denunciare l’impatto della Fast Fashion

Greta Thunberg ed un pony con Vogue Scandinavia per denunciare l'impatto della fast fashion
Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

11 agosto 2021 #news

Home 35

La cover del primo numero della rivista di moda in Scandinavia è dedicata alla giovane attivista del clima, ritratta in compagnia del pony Strengur.

Home 42

Greta Thunberg, celebre attivista svedese per il clima che con le sue battaglie ha fatto e sta facendo la storia richiamando i leader del Pianeta ad azioni urgenti e concrete, è sulla nuova copertina del primo numero della rivista di moda “Vogue Scandinavia”, con un servizio fotografico diventato di tendenza nei social network. L’immagine è di Iris e Mattias Alexandrov Klum e ritrae Greta Thunberg sull’erba, mentre accarezza un pony.

jumping 728x90

Quando la diciottenne attivista per il clima, nota per le sue giacche con cappuccio, guanti di lana e giacca a vento viola, ha postato la copertina sul suo Instagram domenica scorsa, ha colto l’occasione per criticare l’industria della moda, in continua e troppo rapida evoluzione:

“L’industria della moda contribuisce enormemente all’emergenza climatica ed ecologica, per non parlare del suo impatto sugli innumerevoli lavoratori e comunità che vengono sfruttati in tutto il mondo affinché alcuni possano godere della “moda veloce” (Fast Fashion) che molti considerano usa e getta”, afferma Greta. Poi attacca il green washing di tante aziende:  “Molti stanno facendo sembrare che l’industria della moda stia iniziando ad assumersi le proprie responsabilità, spendendo cifre fantasiose in campagne in cui si dipingono come “sostenibili”, “etiche”, “verdi”, “climaticamente neutre” e “eque”. Ma cerchiamo di essere chiari: questo non è quasi mai altro che puro green washing. Non è possibile produrre moda in serie o consumare in modo “sostenibile” come il mondo è modellato oggi. Questo è uno dei tanti motivi per cui avremo bisogno di un cambiamento di sistema”. Per ciò che la riguarda, in piena coerenza col forte messaggio veicolato, Greta dice che l’ultima volta che ha comprato dei vestiti è stato circa un anno fa, ed erano di seconda mano.

Accanto a lei in copertina un pony islandese, di nome Strengur, che vuole iconograficamente indicare anche il problema dell’estinzione degli animali causata dall’uomo. È anche il partner di Greta Thunberg nell’attraversamento delle regioni del nord della Svezia. “Greta ama i cavalli e ne ha una conoscenza quasi enciclopedica – informano da Vogue. “Suo padre dice che ha una memoria fotografica e l’incredibile quantità di dettagli che conosceva su di loro confermerebbero questa teoria. Sebbene timida davanti alla telecamera, si impegnava sempre in una conversazione quando veniva avvicinata con l’equilibrio e la chiarezza che abbiamo imparato a conoscere, siamo orgogliosi di averla sulla primissima copertina di Vogue Scandinavia”.

L’intervista per la nuova edizione di Vogue dedicata a Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia e Islanda, è una vera e propria dichiarazione di intenti: “Greta è la voce di una generazione. Negli ultimi tre anni l’adolescente svedese è diventata l’attivista più riconoscibile al mondo, invitando i leader mondiali a fermare la crisi climatica. Dato il nostro amore per la natura, non avremmo potuto pensare a nessuno più adatto per il primo numero”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Greta Thunberg (@gretathunberg)

© Redaz.; riproduzione riservata; fonte principale: ansa.it; photo instagram @gretathumberg by Alexandrov Klum @alexandrovklumofficial

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!