ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Imminente la Finale FEI World Cup Dressage 2018 di Parigi: chi sarà il vincitore?

Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

06 aprile 2018 #news

Home 35

Si avvicina la Finale di FEI World Cup Dressage 2018 di Parigi e, come sempre accade alla fine di un circuito, si iniziano a fare supposizioni su chi sarà il vincitore. L’Albo d’Oro parla chiaro, così come la lista dei classificati: le amazzoni sono molto più numerose dei cavalieri. Infatti saranno solamente cinque gli atleti di sesso maschile a scendere in campo per il Finale di questa stagione.
Al momento i pronostici sono a favore della campionessa in carica, la tedesca Isabell Werth (in copertina) che, insieme alla favolosa Weihegold, potrebbe facilmente riconfermarsi. Come ha dichiarato più volte la Werth, però, “con i cavalli non si sa mai cosa succederà”; nessuno può darle torto, quindi i giochi sono sempre aperti.
L’AccorHotels Arena vedrà cimentarsi gli atleti provenienti da 12 nazioni il prossimo 11 aprile. Ieri un cambiamento nella lista dei partenti con il ritiro dell’australiana Mary Hanna sostituita da Hayley Watson-Greaves con Rubins Nite. Olanda, Gran Bretagna, Svezia e Stati Uniti schiereranno, dunque, due binomi ciascuno e la Germania continua ad essere la nazione maggiormente rappresentata con Isabelle Werth, Dorothee Schneider, Jessica von Bredow-Werndl.
Nell’intera storia del circuito FEI World Cup Dressage, che con questa edizione celebra la sua 33° Finale, solo quattro uomini hanno conquistato l’ambito titolo.

Home 42

Il primo è stato il tedesco Sven Rothenberger con Andiamo nel 1990, nel 2009 l’americano Steffen Peters, seguiti da Edward Gal e lo stupefacente stallone Totilas che si sono laureati campioni nel 2010 e poi Hans Peter Minderhoud con Glock’s Flirt nel 2016.
Tuttavia, sono state le donne la forza dominante, indimenticabile l’incredibile Anky van Grunsven che ha conquistato nove vittorie in un periodo straordinario di 13 anni tra il 1995 e il 2008, un record che nessuno è riuscito a superare.
Edward Gal e Totilas sono stati un binomio storico che ha lasciato il pubblico con la pelle d’oca durante la loro relativamente breve, ma enorme carriera, e l’olandese è l’unico ex campione maschile di FEI World Cup™ in gara in questa edizione dove presenta un altro cavallo davvero speciale, Zonik di Glock, il cui stravagante movimento ha deliziato gli spettatori durante tutta la stagione invernale.

jumping 728x90

A 27 anni, il danese Daniel Bachmann Andersen sarà uno dei concorrenti più giovani e promettenti della finale, date le tre grandi prove portate a termine con lo stallone Blue Hors Zack. Occhi puntati anche su Patrik Kittel dato il suo talento nel Free Style.
La supremazia femminile è indubbia ma, sicuramente, i cavalieri faranno di tutto per stupire e arrivare ai vertici. Che la FEI World Cup Dressage Final abbia inizio!

©Redaz.; riproduzione riservata; fonte principale: Ruth Grundy – Comunicato Stampa FEI; foto: Defending champions Isabell Werth con Weihegold OLD ©FEI/Jim Hollander

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

TAG

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!