ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

BusinessVoices NEWS

Meno di un mese alla Milano San Siro Jumping Cup!

Meno di un mese alla Milano San Siro Jumping Cup! 5
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

02 giugno 2022 #businessvoices #adv

“Chiedimi di mostrarti poesia in movimento, e ti mostrerò un cavallo”: parola di Ben Jonson, drammaturgo inglese del primo teatro elisabettiano. Cavallo, dunque, visto come poesia, come velocità, come bellezza ed eleganza. Quando si pensa a questa meravigliosa creatura la connotazione è sempre positiva. Ecco perché quando è nata la Milano Jumping Cup, si è voluto dare al cavallo il ruolo indiscusso del protagonista. D’altronde non poteva essere che così.

Dopo il successo dello scorso anno si è voluto dare alla città di Milano, ai milanesi e a tutti gli appassionati degli sport equestri la possibilità di vivere  tre giorni immersi nel Teatro del Cavallo di San Siro dove sarà di scena la seconda edizione della Milano Jumping Cup, concorso che conquista una stella passando di categoria da CSI3* a CSI4*.  Questo certifica, non solo, la qualità tecnica della competizione ma anche il livello della stessa.

C’è anche un’importante novità: se la scorsa edizione si è svolta a porte chiuse, a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia, gli organizzatori quest’anno hanno voluto aprire gratuitamente le porte agli ospiti. Partendo da quella che è la filosofia di base perfettamente racchiusa nell’hashtag: #1horse#1world, dove il cavallo è al centro del progetto di integrazione, a prescindere dalla prova e dalla disciplina sportiva, tra il mondo dell’equitazione e quello dell’ippica, si è giunti all’hashtag:

#1horse#1world4you, conferma la volontà dell’ideatore e ‘motore’ del progetto MJC, ad di Snaitech Fabio Schiavolin, di ospitare gratuitamente il pubblico all’interno del ‘Teatro del Cavallo’ milanese, divenuto negli ultimi anni luogo di fermento culturale e socializzazione, oltre che tempio riconosciuto degli sport ippici.

Meno di un mese alla Milano San Siro Jumping Cup!

Milano, dunque, è pronta ad accogliere, nello splendido Parco di San Siro, amazzoni e cavalieri con tre giorni straordinari di gare di Salto Ostacoli. Da sottolineare, inoltre, lo scenario visibile dall’ippodromo, realizzato in stile liberty dall’architetto Paolo Vietti Violi nel 1920. All’orizzonte, infatti, è possibile ammirare lo skyline, cosa che rende ancora più prestigiosa la struttura creando una connessione perfetta tra il passato e presente, alternando l’architettura delle antiche tribune con la modernità del City Life.

Insomma, il programma è stilato, per tutti gli appassionanti il countdown è cominciato!

SCOPRI DI PIU: https://milanojumpingcup.ippodromisnai.it/

© Snaitech Spa / Agipro S.r.l.; riproduzione riservata testo e foto.

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!