ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Olimpiadi Parigi, l’Italia presente anche per il salto ostacoli

Olimpiadi Parigi, l'Italia presente anche per il salto ostacoli
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

03 gennaio 2024 #news

I formidabili binomi del Completo ci avevano già regalato la soddisfazione della qualifica olimpica della squadra italiana dopo un avvincente girone di qualificazione. Adesso giunge l’ufficialità anche della partecipazione italiana individuale ai Giochi di Parigi 2024 nella disciplina del Salto Ostacoli.

In testa all’Olympic Ranking – Group B definitivo, che tiene conto dei migliori 15 risultati ottenuti dai vari binomi tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2023, c’è infatti Emanuele Camilli con Odense Odeveld che ha così consegnato all’Italia uno dei due pass individuali ancora in palio.

Emanuele Camilli e Odense Odeveld hanno chiuso il ranking con 1.215 punti seguiti dall’appuntato Emanuele Gaudiano con Chalou (1.090 punti), ma poiché i due pass non potevano essere assegnati alla stessa nazione, a staccare il biglietto per Parigi è stato anche il Portogallo.

Soddisfazione del CT della Nazionale italiana di salto ostacoli Marco Porro che ha dichiarato: “La qualifica olimpica è l’obiettivo di qualsiasi Federazione e l’Italia meritava di essere presente a Parigi. Emanuele e Odense non hanno fallito l’obiettivo olimpico. Sono stati un binomio fantastico e hanno concluso la stagione alla grande. Sono due anni che ho l’onore di seguire la Nazionale e ho incontrato cavalieri eccezionali. Emanuele Camilli è un cavaliere qualitativo su cui ho investito molto questo biennio. Insieme a lui possiamo contare su diversi campioni consolidati e alcuni che si stanno costruendo in questi anni. Purtroppo il mercato delle compravendite è impazzito e non è facile mantenere la disponibilità di cavalli ad alto livello, ma i nostri cavalieri dimostrano notevoli capacità di costruire binomi eccellenti. Vorrei ringraziarli tutti per gli sforzi e l’impegno che profondono per consentire di gareggiare ai massimi livelli”.

I binomi azzurri sono stati i ‘dominatori’ dell’Olympic Ranking – Group B. Oltre a Camilli/Odense Odeveld e Gaudiano/Chalou, nella ‘top ten’ troviamo ancora Gaudiano, quinto e settimo con Nikolaj de Music (670) e Crack Balou (567), il 1° aviere scelto Lorenzo De Luca, sesto con Don Vito (664), l’agente delle Fiamme Oro Francesca Ciriesi, ottava con Cape Coral (535) e il carabiniere Roberto Previtali, decimo con Conthargo-Blue (469).

Clicca QUI per l’Olympic Ranking – Group B.

(Comunicato stampa FISE; foto d’archivio: Emanuele Camilli con Odense Odeveld – ph. FISE/M.Argenziano)

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!