ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Pensionamento per Quickly de Kreisker

Pensionamento per Quickly de Kreisker
Home 36

Condividi:

20 dicembre 2020 #topjumpinghorses

Home 34

Home 35

Assente dalle competizioni dall’inizio del 2017, è arrivato oggi l’annuncio del ritiro per lo stallone francese, figlio di Diamant de Semilly (x Laudanum xx), all’età di sedici anni.

saferiding 728x90

Quickly de Kreisker, molto noto al pubblico per il suo temperamento focoso insieme ovviamente alle prestazioni di altissimo livello, è stato allevato in Francia da Guillaume Ansquer – Elevage de Kreisker – poi acquisito da Liliane Ex alle vendite di Fences, prima di essere venduto al re del Marocco, ora si dedicherà esclusivamente all’allevamento. Formatosi con il cavaliere francese Benjamin Robert dai quattro agli otto anni, il carismatico baio mostrò tutta la sua stoffa sotto la sella del marocchino Abdelkebir Ouaddar. Insieme, i due sono arrivati a brillare ai più alti livelli.

jumping 728x90

HorseAngel 728x90

Nel 2015 Quickly è stato il miglior cavallo da salto ostacoli del mondo secondo la World Breeding Federation for Sport Horses (WBFSH). Il binomio ha vinto trentaquattro volte sulla scena internazionale. Il loro più grande successo rimarrà senza dubbio il trionfo mozzafiato, sotto il tetto di vetro del Grand Palais, a Parigi, nel 2016. Nello stesso anno, insieme hanno raggiunto le Olimpiadi di Rio de Janeiro, dopo aver partecipato alla finale della Longines World Cup di Lione e ai Giochi Equestri Mondiali di Caen, nel 2014. Quickly ha permesso al suo cavaliere di diventare il primo marocchino della storia a partecipare alle Olimpiadi nella disciplina del salto ostacoli.

“Non posso che ringraziarti per tutto quello che mi hai fatto vivere, per tutto quello che abbiamo vinto e per tutte le persone che hai segnato per la vita”, ha scritto nei suoi canali social network Kebir Ouaddar. “Ti auguro la più magnifica delle vite, mancherai molto, molto nelle scuderie ma rimarrai nei nostri cuori. Approfitta dei paddock, verrò a trovarti il più spesso possibile. Grazie a Sua Maestà il Re Mohammed VI per averti portato in scuderia e per averci permesso di fare il giro del mondo. Grazie a tutte le persone che hanno incrociato il nostro cammino. Ti amo Quickly”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Abdelkebir Ouaddar Officiel (@kebirouaddar)

© Redaz.; riproduzione riservata; foto Quickly de Kreisker and Abdelkebir Ouaddar archivio © S. Grasso /GCL

Condividi:
TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Il sito è protetto da copyright!