ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Roberto Previtali ai piedi del podio della Ranking di Valencia (CSI2*)

Roberto Previtali ai piedi del podio della Ranking di Valencia (CSI2*)
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

10 febbraio 2023 #news

Dopo la buona performance messa a segno ieri in sella a Come On Semilly (+ informazioni, clicca qui), il Carabiniere Scelto Roberto Previtali si è portato in quarta posizione della gara Ranking di altezza 1.45 mt andata in scena nel pomeriggio al CSI2* di Valencia (ESP).

A fare da teatro alla classe con prontuario a fasi ed un Montepremi di 26.200,00 € è stata l’arena Orange. Al nastri di partenza 63 agguerriti concorrenti che si sono dati battaglia per ottenere la qualifica al Gran Premio di domenica.

Roberto Previtali, accompagnato questa volta dal castrone di 12 anni Stalensky PS ha completato la seconda fase prevista dal Course Designer Szymon Tarant (POL) senza errori in 26”.38, portandosi ai piedi del podio della combattuta categoria. Questo binomio di recente formazione, si era già messo in mostra la scorsa settimana, in occasione del primo CSI2* dello Spring Tour di Valencia, durante il quale aveva ottenuto un ottimo terzo posto nella Ranking 1.45 mt del sabato. (+ informazioni, clicca qui) 

Stalensky PS, che appartiene allo Studbook Springpferdezuchtverband Oldenburg-International e.V. (OS), è un figlio diretto di Stakkatol con mamma da Cornet Obolensky nato in Germania. Tutti lo ricordiamo tra le redini dell’Appuntato dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Gaudiano, ma a seguito della recente collaborazione Gaudiano – Roberto Previtali, saranno entrambi i cavalieri a presentarlo in gara.

Sul primo gradino del podio della 145 di Valencia si è portata la Francia di Edward Levy con Uno de Cerisy (Open Up de Semilly x Siego X), un castrone Selle Français del 2008 che ha terminato la seconda fase senza errori nel tempo più veloce di 25”.72. 

La nazione ospitante, rappresentata da Jesus Bamonde e da Caporal d’Elle (2012, castrone, Selle Français, Cabri d’Elle x Arpege Pierville) ha chiuso in Piazza d’Onore grazie alla performance senza errori in 25”.93.

Il cavaliere britannico Harry Wainwright ha presentato con successo il castrone AES (Anglo European Studbook) Pinheiro Beech (2009, Its The Business x Cantero) salendo sul terzo gradino del podio con 0 penalità in 26”.35.

L’Italia ancora presente nella classificata dei cavalieri andati a premio, Serena Curcio con Catharina VA (2012, femmina, Holsteiner, Cachas x Contender) ha ottenuto la settima posizione chiudendo senza errori la seconda fase in 27”.28.

Davide Vitale e Renkum Delaware (2009, castrone, AES, Renkum Jack Dane x Cor de la Briere) sono i decimi classificati con 0 penalità nelle due fasi ed un tempo di 28”.61.

Lo segue in classifica, in undicesima posizione, Alessandro Mari che in sella allo stallone di 14 anni Jenson van het Elkenhof (BWP, Epleaser van’t Heike x Damiro) ha portato a casa un percorso senza errori in 28”.61

Per concludere, da segnalare ancora la sedicesima piazza di Clio Boni e Konstop (2010, castrone, BWP, Fierro Hof Ter Zeedycke x Toulon). Questo binomio ha lasciato a 0 il conto degli errori nel tempo di 31”.31

Due vincitori nella "Potenza" di Londra superata a 2,15 mt

© L. Ruffino – riproduzione riservata; foto: Previtali in premiazione al Valencia Tour © fb ces valencia tour

Scrivi un commento

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!