ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Ci hanno lasciato Larthago e Niagara d’Elle

Ci hanno lasciato Larthago e Niagara d'Elle
bac 728x90

Condividi:

17 giugno 2020 #focus

goldspan_728x90

mascheroniselleria 728x90

Ci lasciano due cavalli importanti, una fattrice Holsteiner ed uno stallone francese: i necrologi dei cavalli cui diamo risalto, ossia le commemorazioni rese pubbliche, divengono “notizia” in quanto riguardano soprattutto quei soggetti che “lasciano un segno importante”, ossia in primis quegli equidi che il pubblico ha individuato e seguito appassionatamente durante la loro vita da diversi angoli del mondo, vuoi per i buonissimi risultati agonistici raggiunti, vuoi per la proficua attività nel settore riproduttivo-allevatoriale, convalidata dalla propria progenie; tuttavia, sebbene non rimbalzi agli onori / alla visibilità della cronaca, va anche ricordato/evidenziato che, anche se non ne parliamo, molto probabilmente ogni giorno, da qualche angolo del pianeta, ci abbandona un cavallo con una specifica/personale storia, che sappiamo essere sempre importantissima e comunque insostituibile se non per tutti gli appassionati, di certo per qualcuno… difatti, come accade per noi uomini, muore davvero solo chi non viene/non sarà in qualche modo ricordato, nel bene e nel male, da qualcuno…

saferiding 728x90

Tamara Cinelli di breedingsporthorses giustamente ha commemorato la dipartita della fattrice grigia Larthago, che ci ha lasciato in questi giorni, a 27 anni: spesso le madri di cavalli importanti non vengono ricordate, ma conveniamo circa il fatto che, in questo caso, sia necessario dare risalto a questa fatttrice holsteineriana figlia di Carthago / Visa Carthago Z (x Caletto I), che anzitutto mostrò sul campo (dunque direttamente) le sue doti di saltatrice, gareggiando sino a categorie ad 1m50; inoltre, tra i suoi 21 figli, 9 sono i saltatori attualmente impegnati in categorie h140-160 e 5 gli stalloni approvati. Sicuramente, tra la sua progenie, il più noto in Italia è Casago (2011 da Casall, sotto la sella del nostro Piergiorgio Bucci, cat 145-150m).

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

Ci hanno lasciato Larthago e Niagara d'Elle 3

Casago pic. cr. rimondo.com

In questi giorni ci ha lasciato anche lo stallone Selle Français Niagara d’Elle (Quick Star x Jalisco B x Grand Veneur), per linea materna, sempre francese, da Toscane d’Elle. Sebbene subito portato in clinica per l’operazione necessaria dovuta ad una crisi per colica, il baio di 19 anni sfortunatamente non ce l’ha fatta, nonostante questa fosse in vita la sua prima – ed unica – complicazione intestinale. Di proprietà dell’Haras d’Ick sin dai 4 anni, élite a 4 e 5 anni e finalista raggiunti i 6 prima d’impegnarsi nei Grand Prix di più alto livello – con una rara qualità al galoppo per un figlio di Quick Star – vanta la vittoria ed un terzo posto al Derby de Dinard – sempre sotto la sella di Bertrand Pignolet. Sfortunatamente non ha potuto continuare la sua promettente carriera in seguito ad un infortunio, subentrato poco prima di raggiungere il livello agonistico più alto, obiettivo che tutto lasciava intendere sarebbe stato fattibilissimo.

Negli anni successivi, come riproduttore, la qualità della sua progenie non è mancata ed è degna di nota: tra i promettenti e talentuosi figli, ricordiamo Unick d’Ick (SF 2008), nato dall’unione con Cassandra d’Ick (da Cassini I), performante su 1m60 con Mathieu Billot fino al 2018, oggi sotto la sella della statunitense Hanna Mauritzson. Attualmente è disponibile presso France Etalons una scorta del seme congelato di Niagara d’Elle, che tuttavia sarà prioritariamente ceduto solo agli allevatori che si sono fidati di questo stallone nella corrente stagione: così ha dichiarato Michel Guiot a studforlife.fr.

 

© B.S. / riproduzione riservata; foto in copertina: © Niagara d’Elle studforlife.fr.

 

 

 

 

Condividi:

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!