ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Il cavaliere Hernández in difficoltà

Il cavaliere Hernández in difficoltà
bac 728x90

Condividi:

18 giugno 2020 #news

goldspan_728x90

mascheroniselleria 728x90

Strane, ambigue e tristi storie d’attualità, in merito alle quali probabilmente forse non avremo mai una qualche “verità” circa i fatti: ci limitiamo ad esporre quest’ultimi, per come li conosciamo oggi. Il cavaliere di salto ostacoli portacolori del Messico, il 53enne José Alfredo Hernández Ortega, che molti tra noi conoscono anche per il rapporto di collaborazione da tempo esistente con il nostro Licinio Grossi (Diego e Grupo Prom Alandia S, soggetti che abbiamo visto e vediamo con e/o gestiti da Grossi, arrivano proprio da Hernández), è attualmente con i riflettori puntati, per sua stessa volontà, in merito ad un controverso caso di sparizione di alcuni cavalli.

saferiding 728x90

Sul caso, sembra siano sorti dubbi anzitutto in merito alla proprietà effettiva di Hernández: spicca in primis che il possesso dei cavalli sia ad oggi rivendicato dal messicano solo attraverso il relativo passaporto FEI – il cavaliere non sembra infatti avere attualmente altri documenti nazionali, come l’immatricolazione / microchip ecc.; ma ecco la sua versione della vicenda, resa nota in primis da equnews.com:

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

Nel novembre 2019 Hernández è stato vittima di un incidente non equestre. A causa dell’infortunio, da quel momento il cavaliere ammette di non esser più stato in grado di gareggiare, ossia di tornare alla propria vita di gestione e attività con i propri cavalli. Per questa ragione lo scorso autunno decise di affidare a Martina Romagnoli de Le Haras de Ligny di Fleurus la gestione di alcuni suoi soggetti. Ricordiamo che questi impianti equestri altamente professionali siti in Belgio furono originariamente progettati nel 1998 da Nelson Pessoa e rinnovati nel 2012 e nel 2014 da un team di architetti e designer italiani.

Tuttavia, non appena il cavaliere messicano è stato di nuovo in grado di gestire i cavalli affidati, ossia qualche mese fa, pare che egli abbia con grande sconcerto scoperto che gli equidi non erano più presenti presso Le Haras De Ligny. Sembra che la struttura belga si sia fatta forza del presupposto che la proprietà dei cavalli appartenesse a loro. Nondimeno, i trasferimenti di proprietà sembrerebbero non esser mai stati firmati.

Ma, cosa ancor più grave, in questo momento non si sa dove siano i cavalli di (?) Hernández, che dunque invita tutti ad aiutarlo a ritrovare la saura 14enne Grupo Prom Rahmannshof Before (Tenerife VDL x Matterhorn), lo stallone 12enne Grupo Prom Isidor Carcaletto (Cardento I x Concorde) e la baia del 2009 Eclaire (Coltaire Z x Quito De Baussy).

Chiunque avesse informazioni su questi cavalli – si interfacciasse con loro in qualche maniera – è pregato di contattare direttamente Alfredo Hernandez ( tel.:+ 32 486 12 35 35).

© redaz. /riproduzione riservata; foto in copertina: José Alfredo Hernández Ortega & Grupo Prom Rahmannshof Before © ph. Stefano Grasso/GCL

 

Condividi:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!