ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Conoscete quali sono i criteri di assegnazione delle Wild Card FEI?

Nuovi regolamenti veterinari e di gestione delle scuderie in concorsi FEI
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

29 marzo 2024 #news

In questo articolo scopriremo di più sul sistema di inviti ai CSI della Federazione Equestre Internazionale e sui criteri di assegnazione delle Wild Card.

Nello sport in generale, la Wild Card è il permesso (detto anche invito) di partecipazione a una gara o competizione accordato ad atleti o squadre che normalmente non ne avrebbero diritto. Anche la  Federazione Equestre Internazionale dispone di questo sistema di inviti che ha aggiornato a novembre del 2023 con i nuovi criteri di assegnazione per le Wild Card del salto ostacoli.

Cosa bisogna sapere:

  • Gli atleti possono avvalersi della FEI Wild Card per un massimo di tre volte all’anno. Tuttavia, se non sono state ricevute altre richieste di FEI Wild Card per un determinato evento, questa può essere assegnata ad un cavaliere che ha già ricevuto tre Wild Card.
  • Per CSI1*/CSI2*/CSI3*/CSI4*: 2 Wild Card disponibili
  • Per CSI5*: 1 Wild Card disponibile
  • Gli inviti FEI per le Wild Card individuali saranno assegnati dal FEI Jumping Director entro la mezzanotte del terzo lunedì precedente la settimana dell’evento (ad eccezione degli eventi che utilizzano un sistema di assegnazione anticipata degli inviti). Le richieste di inviti FEI per le Wild Card individuali devono essere inoltrate al Dipartimento Salto Ostacoli della FEI entro e non oltre il quarto lunedì precedente la settimana dell’evento e devono indicare il binomio cavaliere/cavallo per la quale si richiede l’invito.
  • Le Wild Card FEI per le squadre degli CSIO (esclusi gli eventi della Longines League of Nations™) saranno assegnate dal FEI Jumping Director al più tardi sei settimane prima dell’inizio dell’evento. Le richieste di inviti FEI Wild Card per le squadre devono essere presentate al Dipartimento Salto Ostacoli della FEI entro e non oltre l’ottavo lunedì precedente la settimana dell’evento.

Idoneità:

Le FEI Wild Card verranno assegnate tenendo conto dei risultati precedenti del binomio cavaliere/Cavallo. Il cavaliere deve soddisfare i seguenti requisiti con il cavallo che desidera montare nel Grand Prix dell’evento per il quale ha fatto richiesta (se l’atleta ha diversi cavalli che potrebbe montare nel Grand Prix, tutti devono essere indicati nella richiesta): 

  • Per avere diritto alla FEI Wild Card in un CSI (O) 5*: il binomio cavaliere/cavallo deve aver ottenuto un punteggio di 4 penalità o meno in almeno 2 gare CSI di altezza 1,55 mt o superiori disputate secondo la Tabella A negli ultimi 12 mesi precedenti la data della richiesta.
  • Per avere diritto alla FEI Wild Card in un CSI (O) 4*: il binomio cavaliere/cavallo deve aver ottenuto un punteggio di 4 penalità o meno in almeno 2 gare CSI di altezza 1.50 mt o superiori disputate secondo la Tabella A negli ultimi 12 mesi precedenti la data della richiesta.
  • Per avere diritto alla FEI Wild Card in un CSI (O) 3*: il binomio cavaliere/cavallo deve aver ottenuto un punteggio di 4 penalità o meno in almeno 2 gare CSI di altezza 1,45 mt o superiori disputate secondo la Tabella A negli ultimi 12 mesi precedenti la data della richiesta.
  • Per avere diritto alla FEI Wild Card in un CSI (O) 2*: il binomio cavaliere/cavallo deve aver ottenuto un punteggio di 4 penalità o meno in almeno 2 gare CSI di altezza 1.40 mt o superiori disputate secondo la Tabella A negli ultimi 12 mesi precedenti la data della richiesta.

Assegnazione:

La Federazione Nazionale ed il Comitato organizzatore dell’evento saranno informati del cavaliere a cui è stato assegnato l’invito per la FEI Wild Card e del cavallo (o dei cavalli) con cui è idoneo a partecipare al Grand Prix in base ai criteri di cui sopra. La FEI deve essere informata se il cavaliere decide di cambiare il cavallo che desidera montare nel Grand Prix o se la FEI Wild Card viene ritirata. Il mancato rispetto dei requisiti di questo paragrafo sarà sanzionato e l’atleta in questione non potrà ricevere alcun invito per la FEI Wild Card per i successivi dodici (12) mesi. In occasione di eventi CSI(O)2*/ CSI(O)3*/ CSI(O)4*/ CSI(O)5*, può essere data preferenza all’assegnazione di un invito per la FEI Wild Card ad un atleta Under 25. La priorità sarà data ai cavalieri che cercano di ottenere punteggi e/o di prepararsi per i Giochi e/o i Campionati Mondiali e Continentali. Tali informazioni devono essere allegate alla richiesta. Per gli eventi del Global Champions Tour/Global Champions League, la FEI Wild Card non sarà assegnata a nessun atleta che faccia parte di una squadra GCL. Per gli eventi CSIO, le FEI Wild Card non saranno assegnate ad alcun atleta le cui nazioni sono invitate con una squadra. Nel caso in cui pervengano più richieste per lo stesso evento, l’invito per la FEI Wild Card verrà assegnato ad un cavaliere presente nella ranking attuale con lo stesso cavallo, esclusi i cavalieri che hanno già ricevuto un invito per la FEI Wild Card durante lo stesso anno. L’invito per la FEI Wild Card può essere deciso mediante sorteggio. Se tutti i cavalieri idonei hanno già ricevuto un invito per la FEI Wild Card o se tutti i cavalieri idonei hanno ricevuto lo stesso numero di inviti per la FEI Wild Card, avrà luogo un sorteggio per assegnare l’invito escludendo quei cavalieri che hanno già ricevuto tre o più FEI inviti durante lo stesso anno.

Clicca qui per i criteri di assegnazione delle Wild Card FEI

© L. Badulescu – riproduzione riservata; fonte principale: IJRC; foto: © A. Benna/EqIn

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!