ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

FEI European Eventing Championships 2016 for Young Riders and Juniors presentati a Piazza di Siena

Home 36

Condividi:

CavalDonato Communication con Eventing Italy:

Home 35

Si è svolta sabato 28 maggio alle ore 12.00, nell’importante location dello 84° CSIO Roma Intesa Sanpaolo – Piazza di Siena Master fratelli d’Inzeo, la Conferenza Stampa di presentazione dell’importante appuntamento in programma per il prossimo settembre (dal 22 al 25) presso il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti (CME): si tratta dei FEI European Eventing Championships 2016 for Young Riders and Juniors presented by Saudi Arabian Airlines (official website dell’evento: clicca qui; facebook page: clicca qui), ovverosia dei Campionati Europei giovanili della disciplina del Completo (testimonial d’eccezione dell’evento: Michael Jung). Come dalle parole della nota del Presidente della FEI Ingmar De Vos al suo annuncio ufficiale di questi Campionati Europei (che non venivano ospitati in Italia da 11 anni), i concorrenti che parteciperanno a Montelibretti identificheranno “la giovane élite europea e rappresenteranno gli aspetti migliori del nostro sport: dedizione, duro lavoro, impegno, fiducia, spirito di squadra, competitività e massimo rispetto per il cavallo“.

Home 42

copertina FEEC

FEI European Eventing Championships 2016 for Young Riders and Juniors

Centro Militare di Equitazione - Montelibretti

Centro Militare di Equitazione – Montelibretti

Piazza di Siena è stata indubbiamente l’ideale location per la presentazione ufficiale dell’appuntamento che a settembre interesserà Junior e Young riders del mondo internazionale del Completo, dato lo storico rapporto esistente tra il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti e il Concorso Ippico Internazionale Ufficiale di Salto Ostacoli romano: ricordiamo infatti l’esistenza dal 1950 di una struttura gemella (e pertanto omonima) del campo ostacoli capitolino (identico posizionamento di fosso e riviera, stesso orientamento solare dell’ovale e uguali dimensioni) sorta per iniziativa del Generale Gerardo Conforti e del Tenente Colonnello Antonio Gutierrez nel secondo dopoguerra,  nell’allora “Centro Militare Ippico Nazionale di Montelibretti”, in vista della preparazione dei binomi atleti al Concorso Ippico Ufficiale di Roma (vedi anche Cavallo Magazine). Anche nei prossimi Campionati Europei di settembre la prova di dressage e quella di salto ostacoli si svolgeranno sul campo in erba “Piazza di Siena” di Montelibretti, come indicato dal Tenente Colonnello Giacomo della Chiesa (course designer FEI European Eventing Championships 2016 for Young Riders and Juniors, dal 2009 membro dei FEI Bureau e Presidente della Commissione Tecnica FEI per il Completo) che durante la Conferenza Stampa ha inoltre illustrato i dettagli di progettazione dei tracciati di cross country per i prossimi Campionati Europei (ben tre passaggi in acqua previsti, più di 4.350 metri per gli juniores con 30 salti, e circa 5.100 metri e 35 salti per gli young riders).

jumping 728x90

Il futuro passa da qui“: è stato l’aspetto formativo per la crescita dei futuri campioni della disciplina del Completo, Junior (under 18) e Young Riders (under 21) l’elemento ribadito a più voci in merito ai prossimi FEI European Eventing Championships 2016 durante la presentazione ai giornalisti nella gremita Sala Stampa di Piazza di Siena. Con relatori il Presidente Federale Vittorio Orlandi, il Generale Francesco Caramia (Presidente Comitato Organizzatore dei Campionati) e il Comandante Gianfranco Fedele del CEM, moderati da Andrea Marini, è stata sottolineata l’importanza della categoria Young Riders nei Campionati Europei (nata a metà degli anni ’90 e inserita tra le categorie Junior e Senior), per lo stabilirsi di una formazione continuativa nei giovani eventers, elemento ribadito anche dal rider senior Federico Roman, presente alla Conferenza Stampa: Si tratta di un indirizzo fondamentale per consentire il passaggio al mondo senior. Ai miei tempi – ha dichiarato il campione olimpico di Mosca – non esisteva la categoria young rider, quindi era molto più traumatica la transizione dal settore junior a quella senior”. Presenti alla Conferenza stampa i seniores Emiliano Portale (Sergente dell’Esercito Italiano) ed Evelina Bertoli (agente della Polizia Penitenziaria): entrambi hanno ribadito la grande importanza per la crescita e la formazione dei giovani degli Europei junior e young rider, da ottimi esempi di un’Italia che ha saputo crescere ed imporsi anche e soprattutto attraverso l’esperienza dei Campionati giovanili, non meno che il carattere unico del CEM, da sempre eccezionale palestra per i completisti, dunque scenario particolarmente idoneo ad ospitare il confronto tra i giovani che, in sella ai loro cavalli, punteranno a essere i migliori del continente. Il Presidente Orlandi ha parlato dell’importanza enorme – soprattutto per i giovani – di una manifestazione di questo livello, che contribuirà a stabilire e saldare un legame con la grande tradizione equestre italiana (“il futuro è di chi ha una grande storia”): la Fise e il Centro Militare di Equitazione stanno infatti gettando anche le basi per un’Accademia (con base a Montelibretti) il cui scopo formativo sarà rivolto a creare le future figure di riferimento di giovani cavalli e grooms. Orlandi ha poi ribadito l’importanza dell’Esercito Italiano, nel caso specifico il Centro Militare di Equitazione di Montelibretti, che da sempre rappresenta una risorsa preziosa per il nostro sport. Il CEM, che, lo ricordiamo, si estende su una struttura di 532 ettari, è stato infatti quartier generale di grandi cavalieri che hanno fatto la storia dell’equitazione italiana, è quel Centro in cui da sempre si respira la storia della disciplina del Completo, struttura che ha saputo cambiare e migliorarsi nel corso del tempo (quasi 200 gli anni di storia…). La Conferenza Stampa si è infine conclusa con il saluto di Hesham Ibraheem Bindkhail – General Manager Saudi Arabian Airlines, sponsor dell’evento: “Il nostro Paese è da sempre legato all’equitazione, quindi quale occasione migliore per far incontrare le nostre culture? Basti pensare che il nostro programma “frequent flyers” si chiama “Alfursan”, che in arabo significa “cavaliere”.

Ci auguriamo vivamente la piena riuscita dell’importante manifestazione!

#ilfuturopassadaqui #futuregoesfromhere

© Riproduzione riservata

Condividi:
equitare-galoppo 336x280 3

TAG

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Il sito è protetto da copyright!