ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Gaudiano infiamma il pubblico del Global di Roma: terzo nella gara clou

Emanuele Gaudiano infiamma il pubblico del Global di Roma: terzo nella gara clou
Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

12 settembre 2021 #news

Home 35

Global Roma: l’Appuntato dell’Arma dei Carabinieri Emanuele Gaudiano non si è accontentato della Piazza d’Onore nella 1.45m a 5* di oggi ma ha conquistato anche la Terza Piazza della gara “grossa” della giornata, su altezze pari a 1.50m e valida per la Longines Ranking.

Home 42

Si è concluso questo primo week end di gare targate Longines Global Champions Tour, e non poteva esserci chiusura migliore se non con l’Italia ancora una volta sul podio. Trentadue i binomi scesi in campo per contendersi il montepremi di 95.000 euro messo a disposizione da GCTV, in dodici hanno avuto accesso al barrage avendo terminato il percorso base con zero penalità, cinque sono stati i doppi netti, ed è stato dunque il tempo del Jump-Off a definire la classifica. Come anticipato a chiudere il podio è stato il nostro Gaudiano, applauditissimo dal pubblico di casa, in sella a Nikolaj de Music, stallone belga del 2013 (Kannan GFE x Nabab de Reve) che ha terminato la prova nel tempo di 33”97.

jumping 728x90

Al termine della gara che lo ha portato al podio per la seconda volta nella stessa giornata, Gaudiano ha tracciato il bilancio della prima tappa romana al LGCT: “I cavalli hanno saltato bene tutti e tre i giorni, anche ieri un errore in Gran Premio con un cavallo di otto anni che ha fatto terzo nella gara grossa, quindi devo dire che sono molto soddisfatto di questo weekend”. Residente in Germania dal 2005, per il cavaliere materano “tornare in Italia e a Roma è sempre un onore, soprattutto per noi che viviamo all’estero. Questa volta finalmente c’è stato il pubblico. Negli ultimi tempi purtroppo non ha potuto assistere a tutte le altre gare, ora la situazione sta migliorando, quindi una bella cosa”. Ora tre giorni di riposo, poi da giovedì si torna a saltare ancora una volta nella maestosa cornice del Circo Massimo: “Nella prossima tappa cambio cavallo – ha anticipato il Carabiniere Scelto – monterò Crack Balou, speriamo che vada bene”.

Roma parla ancora svedese. Dopo la vittoria dell’amazzone Malin Baryard-Johnsson ottenuto ieri nel Gran Premio del Longines Global Champions Tour di Roma, il connazionale Henrik von Eckermann si è appropriato della gara clou domenicale. Oro a squadre alle Olimpiadi di Tokyo e settimo nella Ranking FEI del salto ostacoli, von Eckermann in sella a Glamour Girl, femmina olandese del 2011 (Zirocco Blue VDL x Caletto I) non ha lasciato spazio agli altri concorrenti, fermando le lancette del cronometro del barrage sui 32”.66; lo ha seguito sul secondo gradino del podio il rider francese Julien Epaillard con Calgary Tame, stallone francese del 2012 (Old Chap Tame x Kashmir Van Schuttershof) che hanno concluso la loro performance in 33”.08.

Peccato per Francesco Turturiello, l’altro azzurro qualificato alla fase decisiva: tentando il tutto per tutto, il partenopeo è incappato in due errori assieme alla sua 9 anni belga Made In’t Ruytershof (Norton D’Eole x Diamant De Semilly).

François Spinelli firma il Grand Prix a 2* del Global di Roma

© S. Scatolini Modigliani; riproduzione riservata; fonte dichiarazioni: Press Office LGCT Roma/G.Meola; foto Gaudiano & Nikolaj de Music in azione al Global di Roma © A.Benna / EqIn

 

 

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!