ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Gaudiano vince e si piazza con ben 3 cavalli diversi nel CSI5* di Grimaud!

 1
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

22 settembre 2022 #news

Per la terza settimana consecutiva all’ Hubside Jumping di St. Tropez – Grimaud si stanno svolgendo i circuiti internazionali a 5*, 2* e 1*. Emanuele Gaudiano ha dato il meglio di sé con ben tre cavalcature diverse.

Nella prima categoria di giornata del CSI5*, una 145 valida per la Longines Ranking, con un Montepremi di 25.500,00 €, l’Appuntato dell’arma dei Carabinieri si è portato in Piazza d’Onore in sella a Crack Balou. Sul percorso disegnato dallo chef de piste Cédric Longis (FRA) con la formula penalità e tempo, il bel baio di dieci anni è stato autore di un percorso netto in 61”.70. Questo binomio continua l’ottima serie di performance positive, infatti già in occasione del CSI5* della tappa LGCT di Roma – Circo Massimo di inizio settembre si era messo in bella mostra ottenendo la terza posizione nella categoria LR da 1.45 mt. + informazioni: clicca qui. Nel mese di luglio scorso, inoltre, Gaudiano e Crack Balou erano saliti sul terzo gradino del podio del Gran Premio del CSI4* di Valkenswaard di altezza 1.55 mt + informazioni: clicca qui. Ed ancora in questa occasione si erano imposti vincendo la categoria 1.50 mt LR del venerdì. + informazioni clicca qui.

Crack Balou è nato in Germania vicino a Neustadt, appartenente allo studbook Hannover e figlio di Balou du Reventon con mamma da Chacco – Blue; ha iniziato la sua carriera internazionale proprio tra le redini di Emanuele Gaudiano. Risalgono infatti all’anno 2018 ai CSIYH1* di Arezzo i primi risultati dello stallone baio.

A vincere avendo la meglio sugli altri 53 concorrenti iscritti a St. Tropez-Grimaud è stato per l’Israele Robin Muhr che con Baccarat Meniljean ha chiuso con 0 penalità in 60”.57. Il castrone francese del 2011 è un figlio diretto di Diamant de Semilly con mamma da Dollar du Murier. Ha chiuso il podio il cavaliere lussemburghese Victor Bettendorf in sella a Simolo de La Roque Z (2012, Zangersheide, Spartacus TN x Casall): performance chiusa a Saint Tropez con un netto in 61”.77.

Martinengo e De Luca partono bene nella Ranking Class a 4* di Grimaud

La maestria dell’Appuntato dei Carabinieri si è espressa nuovamente nella categoria successiva, misurata su altezze di 1.50mt e valida, anch’essa, per la raccolta punti della FEI Longines Ranking (Montepremi 55.000,00 euro); Gaudiano si è infatti imposto, vincendo la gara con un’altra delle sue cavalcature: lo stallone belga di nove anni Nikolaj de Music (Kannan GFE x Nabab de Reve). Il binomio vincente, quarantunesimo a partire sui quarantatré al via, non si è fatto soggiogare dalla pressione e ha messo a segno un percorso netto nel tempo più veloce di 63”.77. Non solo, è stato suo anche il piazzamento subito ai piedi del podio con Chalou (0; 65”.10), castrone tedesco classe 2009 (Chacco-Blue x Baloubet du Rouet) già in evidenza in categorie da 1.50 mt, sotto la sella dell’Aviere Capo Giampiero Garofalo nel 2016.

Alle spalle del nostro Emanuele, in 2^ posizione, i colori di casa sono stati difesi dal fuoriclasse Simon Delestre che in sella allo stallone Zangersheide del 2013, Dexter Fontenis Z (Diarado x Voltaire), ha chiuso la sua performance con un tempo a tabellone di 64”.25.

Sul podio anche Victor Bettendorf, questa volta accompagnato dalla femmina connazionale di dodici anni Astuce de La Roque (Kannan GFE x Quick Star), suo è stato il terzo dei venti percorsi terminati con zero penalità.

Martinengo e De Luca partono bene nella Ranking Class a 4* di Grimaud

© L.Ruffino; S.Scatolini Modigliani.; riproduzione riservata; foto: Gaudino e Nikolaj de Music in azione oggi a Grimaud © facebook Hubside Jumping

 

 

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!