Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Il Team 2018 della Young Riders Academy si è diplomato a Ginevra

Il Team Young Riders Academy 2018 si è diplomato a Ginevra

Condividi:

09 marzo 2019 #news

Per questa quinta edizione, il team, come da programma ufficiale YRA, è stato accolto nella sede della FEI dal presidente De Vos a Losanna, poi a Ginevra nella sede Rolex dal gruppo sponsor, per concludere con la cerimonia di premiazione. Hanno fatto parte del Team 2018 della YRA: Harry Charles, GBR; Ventsislav Izov, BUL; Lisa Nooren, NED; Jenny Rankin, IRL; Lisa Ulven, NOR; Chloe Whinchester, GBR; Pieter Clemens, BEL; Guido Franchi, ITA; Matteo Leonardi, ITA; Dimme d’Haese, BEL; Christopher Kläsener, GER; Darragh Ryan, IRL.

“Fin dall’inizio, il nostro obiettivo principale è stato, ed è ancora, rendere consapevoli queste ragazze e ragazzi di ciò di cui un grande campione ha bisogno in termini di capacità, conoscenza, correttezza ed etica”, ha affermato Eleonora Ottaviani, Presidente dell’Ateneo. “Abbiamo cercato di contribuire alla formazione di giovani atleti desiderosi di imparare, crescere, far parte di una squadra. Atleti pronti a mettersi in discussione, pronti ad accettare la diversità ed entusiasti di costruire qualcosa insieme” ha continuato la Ottaviani, “e questo Team 2018 ha rispettato le aspettative, come i precedenti”, ha concluso.


“Penso che il progetto Young Riders Academy sia molto motivante in cui noi, da giovani cavalieri, riceviamo molto supporto dal lato sportivo. Abbiamo la possibilità di partecipare ai più grandi eventi del mondo e siamo allenati dai migliori. A fianco della parte di training ci viene offerta la parte educativa su argomenti chiave come problemi veterinari (contaminazione e doping), aspetti legali, economia; tutti argomenti molto importanti nel nostro sport. Sono molto grato a tutte le persone che stanno alle spalle di YRA per far accadere tutto questo!” ha dichiarato il giovane belga Pieter Clemens dopo la cerimonia.

“Abbiamo visto come la formazione deve essere organizzata individualmente sia in termini di qualità che di quantità. Siamo molto grati ai “nostri principali istruttori”, Jos Lansink, Franke Sloothaak, Marco Kutscher, Jean-Maurice Bonneau e Ben Schröder, che condividono le loro esperienze e le loro profonde conoscenze non solo su come montare ma anche su come gestire lo sport”, ha dichiarato lo Sport Manager Sven Holmberg.
Emile Hendrix, che fa parte del panel di selezione, chiude la 5^ edizione dell’YRA con una raccomandazione ai riders: “Vorrei dare qualche consiglio ai cavalieri privilegiati che sono stati scelti negli ultimi cinque anni. Sii sempre grato e rispettoso verso i tuoi genitori, i proprietari, gli sponsor, tutti coloro che fanno parte della tua squadra e, da ultimo ma non meno importante, verso i tuoi cavalli. Vorrei che tu ricordassi la seguente citazione: non chiedere cosa il cavallo può fare per te, ma chiedi cosa puoi fare tu per il tuo cavallo e sentiti benedetto ogni giorno durante il quale puoi tornare in sella”.

©a cura di redaz; – riproduzione riservata- da comunicato stampa M. Pacces YRA; foto: Team 2018 ©Young Riders Academy

 

Condividi:
hippofab_336 1

sedik_728




TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *