ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Il cavallo nella storia e nell'arte

Les chevaux voyageurs di Bartabas al Festival del Cinema di Venezia

Les chevaux voyageurs di Bartabas al Festival del Cinema di Venezia 2
bac 728x90

Condividi:

09 settembre 2019 #focus

Home 24


Scelto per chiudere Le Giornate degli Autori della 76^ edizione del Festival del Cinema di Venezia, Les chevaux voyageursultima opera di Clement Marty, più noto come Bartabas, è una pellicola cinematografica ibrida. Ultima opera del regista e coreografo francese che ha insegnato al mondo come l’arte si nasconda in tutti gli esseri viventi (siano essi uomini o bestie), “non è un documentario ma neanche fiction, non è performance (o forse sì?) né teatro, ma qualcosa di diverso, che sfugge alle etichette” (Dafne Franceschetti). Al suo centro, ovviamente, ci sono i cavalli. Tramite quest’ultimi, Bartabas ci vuole mostrare «la bellezza inumana di un mondo precedente al passaggio degli uomini».

saferiding 336x280


Les chevaux voyageurs di Bartabas al Festival del Cinema di Venezia

Locandina “Les chevaux voyageurs” di Bartabas prossimamente al cinema

Alcuni tra gli appassionati di cavalli già conoscono gli spettacoli teatrali di Bartabas e non si saranno lasciati sfuggire “Le Caravage”, docufilm di Alain Cavalier (2015) che narra l’affascinante rapporto fisico e spirituale che si è instaurato tra un nobile quadrupede di nome Caravaggio e il suo istruttore Bartabas e nemmeno Ex-Anima, film del 2017. Prossimamente arriverà nelle sale cinematografiche la sua nuova opera-pièce teatrale, andata in scena all’ultimo Festival del Cinema di Venezia, che racconta di un viaggio iniziatico nelle mitiche terre di un cavaliere errante, un hidalgo donchisciottesco, un centauro. “Non c’è separazione contemplabile in Bartabas tra l’uomo e il suo specchio, il cavallo. Quell’ombra che si staglia nell’oscurità in cui è impossibile distinguere il cavaliere dall’animale, nella sua poetica è metafora di perfezione, un corpo magico, divino. Il perfetto incontro d’istinto e raziocinio” (D.F. cit.). Non ci resta dunque che attendere per poter vedere quello che certamente sarà un nuovo capolavoro del grande artista francese.

jumping 728x90


Les chevaux voyageurs di Bartabas al Festival del Cinema di Venezia 1

Théâtre équestre Zingaro pagina facebook ufficiale

CHI E’: Clement Marty (classe 1957), più conosciuto come Bartabas, è l’uomo che ha insegnato al mondo come l’arte si nasconda in tutti gli esseri viventi, siano essi uomini o bestie; anima vagabonda, «zingaro» (dal nome del suo primo amatissimo cavallo nero), cavaliere d’eccezione, creatore di un’inedita espressione artistica che mescola arte equestre, musica, danza e commedia, Bartabas è l’inventore di una nuova forma di spettacolo dal vivo: il teatro equestre. Padre fondatore della Compagnia «Le Theatre Zingaro», nel laboratorio alle porte di Parigi (Aubervilliers) lavora con lui una «tribù» di attori, metà-uomini metà-cavalli perennemente in moto, che si nutre di mitologia e respira l’aria dei popoli nomadi dell’est, delle tradizioni e della musica tzigana, lasciandosi sedurre da culture ancora più lontane. Si ricordano gli esordi al Festival del Teatro di Avignone nel 1977, come opere più vicine nel tempo, come Le Centaure et l’Animal del 2010 o Golgota del 2013, il già citato Le Caravage (2015), Ex Anima (2017). Qui di seguito alcuni tra i molti video dedicati a Bartabas e ai suoi spettacoli reperibili in youtube.

© Redaz.; riproduzione riservata; fonte principale e foto di copertina: ilridotto.info; filmscoop.it;

 

Condividi:
Endurance



TAG

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!