ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Italia terza ex aequo in Coppa delle Nazioni a Vilamoura (CSIO3*)

L'Italia è terza ex aequo in Coppa delle Nazioni a Vilamoura (CSIO3*)
bac 728x90

Condividi:

17 novembre 2020 #news

goldspan_728x90

mascheroniselleria 728x90

Salto ostacoli: il Team azzurro ha chiuso la gara a squadre dello CSIO3* portoghese al terzo posto ex aequo, con 16 penalità.

saferiding 728x90

Si è svolta oggi in Portogallo la seconda Coppa delle Nazioni del 2020 (quest’anno, l’unica già disputatasi è stata allo CSIO3* di Praga, lo scorso 21 agosto), anno strano e difficile, caratterizzato da numerose difficoltà, sia legate alla vita quotidiana di ognuno, sia su di un piano prettamente sportivo: lo CSIO a 3* in Vilamoura di questi giorni, con l’annullamento di quasi tutte le manifestazioni ufficiali, acquisisce una certa importanza nel mondo degli sport equestri e si disputa in sostituzione dell’appuntamento portoghese ufficiale, normalmente previsto a maggio, di Lisbona.

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

A confronto con altre undici squadre (12 in totale: oltre all’Italia, Argentina, Svizzera, Spagna, Belgio, Portogallo, Gran Bretagna, Brasile, Olanda, Irlanda, Francia, Germania), gli azzurri capitanati da Marco Porro si sono battuti chiudendo il primo round al primo posto con sole 4 penalità, a pari merito con la Gran Bretagna. Da rilevare che, per esito del sorteggio, il nostro team è stato il primo a solcare l’arena portoghese, con l’ingresso in campo del Campione Italiano in carica Piergiorgio Bucci in sella a Casago (Holst., Casall x Carthago Z), stallone di 9 anni al suo debutto in Coppa: il primo giro per loro è terminato con un errore agli ostacoli (4 pen). A seguire, è sceso nell’arena Roberto Turchetto in sella al castrone sauro irlandese My Cool Passion (2008, Passion x Coolcorron Cool Diamond), anche questo cavallo per la prima volta impegnato in una gara di Coppa delle Nazioni: da ricordare che, sempre con My Cool Passion, Turchetto, 5° miglior cavaliere italiano al mondo nella Longines FEI Ranking, lo scorso agosto (il 23) ha meritato la vittoria nel Gran Premio su altezze da 1.50/1.60 m del CSI3*-W di Budapest (Ungheria); purtroppo quest’oggi, al primo giro è stato il loro risultato (8 penalità) ad essere scartato.

Tuttavia, sebbene a metà del primo round tutto sembrasse prendere davvero una brutta china, i percorsi netti di Antonio Maria Garofalo sul Kwpn del 2007, figlio di Nabab de Reve, Conquestador, e di Antonio Alfonso su di un altro esordiente in Coppa, l’Holsteiner del 2011 Charmie (Connor 48 x Candillo 3) hanno riacceso la speranza e riaperto le danze, portando la nostra squadra nella migliore posizione per affrontare la 2^ parte della gara. Ricordiamo che Garofalo e Alfonso erano stati componenti della squadra che guadagnò la vittoria dell’Italia allo CSIO5* di Gijon l’anno scorso (agosto 2019).

E’ stata quindi la volta del 2° round, molto combattuto: solo Antonio Alfonso e Charmie hanno replicato il netto, mentre Garofalo & Conquestador come Bucci & Casago hanno chiuso con 8 penalità; un errore (4 pen.) per Turchetto e My Cool Passion. Il bilancio finale ha comunque portato la nostra squadra al terzo posto, con 16 penalità complessive: un posto sul podio a pari merito con i team di Gran Bretagna e Irlanda e alle spalle della squadra francese, capitanata da Thierry Pomel (2^ con 13 penalità) e della Germania guidata da Heinrich Engeman, cui è andata la vittoria della gara con 8 penalità. La squadra tedesca era composta da Richard Vogel & Floyo VDL (0/0),  Jens Baackmann & Aglaia J  (4/4), Guido Jun. Klatte & Qinghai (4/0), David Will & C Vier 2 (24/0).

2° posto nel CCI4*-L per Vittoria Panizzon

Il programma dello CSIO3* di Vilamoura – particolare rispetto alla consuetudine, considerato anche che l’evento è inserito nell’ambito del Vilamoura Champions Tour – prosegue nei prossimi giorni e prevede la Coppa delle Nazioni il Gran Premio nella giornata di giovedì.

© Redaz.; riproduzione riservata; in copertina foto © EqIn

Condividi:
denirobootco 728x90 1

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!