ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Nuovo Regolamento Nazionale Salto Ostacoli, in vigore dal 2 marzo

Nuovo Regolamento Nazionale Salto Ostacoli, in vigore dal 2 marzo
bac 728x90

Condividi:

15 febbraio 2020 #news

Home 24

Entrerà in vigore dal prossimo 2 marzo, ad eccezione dell’art. 17.6 “Paranocche Posteriori” di immediata applicazione

saferiding 728x90

Semplificare e migliorare. È con questo obiettivo che il Consiglio federale dello scorso 4 febbraio ha approvato il Regolamento Nazionale Salto Ostacoli edizione 2020, che entrerà in vigore dal prossimo 2 marzo a fronte delle modifiche applicate dal regolamento FEI, in merito al quale la nostra redazione aveva già dato notizia (+ info: clicca qui)

goldspan_728x90

jumping 728x90

Al fine di condividere e valutare costruttivi suggerimenti volti a migliorare ancora di più il documento, nei prossimi sei mesi tutti gli utenti potranno inoltrare al Dipartimento Salto Ostacoli (rid@fise.it ) qualsiasi osservazione ritenuta opportuna, che sarà prontamente sottoposta all’esame del Consiglio federale.

Trascorsi sei mesi dall’entrata in vigore il Regolamento si riterrà definitivo ed eventuali ulteriori indicazioni saranno prese in considerazione alla fine del 2020, per l’eventuale aggiornamento che riguarderà la prossima stagione sportiva.

IMPORTANTE: Seppure il Regolamento 2020 entrerà in vigore il prossimo 2 marzo, l’articolo 17.6, che riguarda l’impiego delle Paranocche posteriori, avrà un’applicazione immediata, al fine di adeguare fin da subito le normative nazionali a quelle già previste e in vigore con le regolamentazioni della Federazione Equestre Internazionale. Ecco le disposizioni in merito:

Dalla pubblicazione nel sito Federale del presente Regolamento nelle categorie riservate a Children, Ambassador, Junior, Young Rider, U25 e dal 1 gennaio 2021 per tutti i concorrenti e in tutte le categorie, è permesso l’uso solo di paranocche con limitazioni analoghe a quelle previste per i giovani cavalli, di cui al precedente art. 16 oppure paranocche con doppia protezione a “conchiglia” cioè paranocche la cui parte rigida avvolge il nodello dalla parte posteriore sia internamente che esternamente, di altezza massima cm 20 a condizione che soddisfino i seguenti criteri: la paranocca deve avere una altezza massima di cm 20; la parte protettiva arrotondata deve essere posizionata intorno al nodello. L’interno della paranocca deve essere liscio, cioè la superficie deve essere uniforme e non ci possono essere punti di pressione al suo interno; e precisamente: è consentita la cucitura all’interno dell’elemento protettivo che collega il rivestimento interno allo scafo. Sono ammessi rivestimenti in pelo di agnello.

La paranocca deve avere un massimo di due elementi di fissaggio. Sono consentiti solo i seguenti tipi di cinturini: Chiusura in velcro: – I cinturini devono: Avere un sistema di chiusura in velcro o tipo velcro. Avere una altezza minima di cm 2,5 se sono presenti due cinturini o Avere una altezza minima di cm 5 se è presente un solo cinturino Per le paranocche con un elemento protettivo solo all’interno del nodello, i cinturini possono essere elastici o non elastici. Chiusura a piolino: – I cinturini devono: Essere elastici e massimo 2; Avere una altezza minima di cm 2,5; Avere un’asola che si fissa a un piolino sulla paranocca; Chiusura a Gancio: – I cinturini devono: Essere elastici e massimo 2; Avere una altezza minima di cm 2,5; Avere un gancio che si fissa sulla paranocca.

Nessuna fibbia di plastica/metallo o altro materiale duro deve essere a diretto contatto con la pelle del cavallo. Le paranocche sono permesse solo se il cinturino superiore posteriore viene completamente rimosso. Se a giudizio di uno Steward/Giudice al campo prova, una paranocca fosse mal posizionata sulla gamba del cavallo, o fosse troppo tirata, lo Steward/Giudice deve chiedere al cavaliere di riposizionare la paranocca in modo da essere più confortevole per il cavallo. Se il cavaliere si rifiutasse, è sanzionato con un cartellino giallo. Inoltre, non è permesso posizionare i cparanocche sono permesse solo se il cinturino superiore posteriore viene completamente rimosso. Se ainturini con il velcro a diretto contatto con la pelle del cavallo, potendo causare un’abrasione. 

È possibile consultare il Regolamento Nazionale Salto Ostacoli e, al fine di facilitarne la lettura, anche la versione equiparata con le modifiche apportate (in rosso) rispetto all’edizione 2018, collegandosi cliccando sul pulsante che segue “maggiori informazioni”.

FEI Awards 2019, Costanza Laliscia c'è! Votiamo!

© a cura di redaz. da comunicato FISE; foto: © A.Benna / EqIn

Condividi:
Endurance 1


TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!