ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Ottimi Grand Prix per Paolo Paini e Giovanni Lucchetti in Francia (CSI4*) e in Italia (CSI2*)

Ottimi Grand Prix per Paolo Paini e Giovanni Lucchetti in Francia (CSI4*) e in Italia (CSI2*)
bac 728x90

Condividi:

22 settembre 2019 #news

Home 24


Salto ostacoli: si è concluso oggi un weekend di competizioni con pochi eventi internazionali in scena: in Europa tutta l’attenzione e l’impegno del mondo del salto ostacoli è ruotato soprattutto intorno ai Mondiali riservati ai cavalli giovani di Lanaken, in Belgio, sull’esito dei quali vi daremo a breve tutti gli aggiornamenti (+info: clicca qui). Gli altri appuntamenti rilevanti hanno riguardato in primis l’Italia, con il CSI2* di Gorla Minore (VA – Equieffe Equestrian Centre) e la Francia di Grimaud-Saint Tropez, con il primo appuntamento del Circuito autunnale Hubside Jumping da 1* a 4*.

saferiding 728x90


L’odierno Grand Prix di casa nostra, che ha visto al via 53 binomi, è stato dominato dal n. 1 al mondo, l’elvetico Steve Guerdat, in sella al giovane stallone svedese Albefuehren’s Maddox (Cohiba 1198 x Maraton): sua la vittoria della categoria maggiore andata in scena oggi pomeriggio a Gorla Minore, con un doppio netto nei tracciati su ostacoli ad 1,45 mt (35″:74). La Svizzera, scesa a competere in Italia in numero decisamente significativo, ha presidiato interamente il podio di questo Grand Prix – come del resto è accaduto anche nei giorni scorsi nelle categorie alte del concorso gorlese: oggi alle spalle di Guerdat si sono piazzati Barbara Schnieper con Escoffier (0/0; 36″:40) e Frederique Fabre Delbos su Upicor Manathis (0/0; 36″:57). Da rilevare tuttavia la buonissima gara realizzata dall’azzurro Giovanni Lucchetti in sella all’hannoveriano di 10 anni Revolution Eh, (Royal Z I x Silvio I), che si è attestato ai piedi del podio, ossia in 4^ posizione, in questo Grand Prix, con 2 percorsi senza penalità (36″:79). Nella Top Ten si sono piazzati Riccardo Pisani con Cristo 28 (macchiando la sua gara solo con un errore agli ostacoli – 0/4; 38″:53 – risultato che gli è valso la 9^ posizione nella classifica definitiva) e Luca Inselvini, 10° con Inner Smile (0/12; 45″:59).

jumping 728x90


Ranking WBFSH 2019, Explosion W è in vetta nel salto ostacoli, Weihegold nel dressage

Il 1° weekend del francese Hubside Jumping Fall Tour ci ha già regalato venerdì scorso la soddisfazione di una splendida Piazza d’Onore realizzata da Filippo Moyersoen (+info: clicca qui). Da evidenziare inoltre che ieri, nella 145 mista valida per la Longines Ranking con 59 al via, si è distinto Filippo Bologni su Sedik Milano Quidich de La Chavee (stallone sauro di 15 anni , President x Apache d’Adriers): due percorsi netti e il tempo in barrage pari a 36″.11 gli sono valsi il piazzamento ai piedi del podio. A soli 4 centesimi di distanza si è posizionato Emilio Bicocchi su Flinton (Clinton x Heartbreaker), che ha occupato la 5^ posizione (0-0/36″.15). Un buon risultato, sempre in questa stessa gara, anche per Roberto Previtali, 7º (0-0/37″.52) in sella a Zenon Z (Zandor Z x Pilot).

Ranking WBFSH 2019, Explosion W è in vetta nel salto ostacoli, Weihegold nel dressage

Con ostacoli ad 1,55 mt, l’odierno Grand Prix a 4* (Longines Ranking) in scena sempre a Grimaud-Saint Tropez, ha visto la vittoria della statunitense Laura Kraut in sella alla francese del 2009 Fleurette (0/0; 37″:81). Da evidenziare qui la buona gara conclusa dal consolidato binomio, interamente azzurro, costituito da Paolo Paini e Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio (2006; For Pleasure x Caletto I); in questa categoria, la più prestigiosa del weekend di gare d’Oltralpe, con 50 concorrenti al via, il nostro binomio ha infatti meritato la 4^ posizione, chiudendo i due round senza alcuna penalità col cronometro del barrage bloccato su 43″:76. Da rilevare che Paini ha realizzato uno dei soli quattro doppi zeri della gara; oltre a quello della vincente Kraut, davanti al nostro vi sono state le ottime prove del cavaliere di casa Nicolas Delmotte su Urvoso du Roch (in 2^ posizione con 38″:03 in barrage) e dello svedese Fredrik Jönsson in sella a Cold Play (40″:44), che ha meritato la terza piazza.

Ranking WBFSH 2019, Explosion W è in vetta nel salto ostacoli, Weihegold nel dressage

© Redaz.; – riproduzione riservata; in copertina foto Paolo Paini / Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio archivio © A.Benna / Eqin

Condividi:
Endurance



TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!