ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Tutto è pronto per la 4^ edizione del LGCT di Roma

Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

29 agosto 2018 #news

Home 35

Salto ostacoli: è ufficialmente partito il conto alla rovescia per la 4^ edizione del Longines Global Champions Tour Roma, concorso ippico di salto ostacoli programmato allo Stadio dei Marmi Pietro Mennea dal 6 al 9 settembre. Due gli internazionali: un CSI 2* e un CSI 5*. Ventotto le nazioni, provenienti da 4 continenti, che scenderanno in campo nelle 4 giornate di gara.
L’evento, tappa numero 15 di un Circuito riconosciuto da 13 anni, in tutto il mondo, come la Formula 1 del salto ostacoli, raccoglie il percorso sportivo segnato da Città del Messico, Miami Beach, Shanghai, Madrid, Amburgo, Ramatuelle-Saint Tropez, Cannes, Cascais Estoril, Monaco, Parigi, Chantilly, Berlino, Londra e Valkenswaard. Queste le arene che hanno messo nero su bianco una ranking che vede al comando il fuoriclasse britannico Ben Maher – con 270 punti – seguito dal cavaliere orange Harrie Smolders (numero 1 nella ranking mondiale e protagonista del circuito LGCT 2017) – che di punti ne ha 234 – e dal nostro Alberto Zorzi (233).
Alla tappa capitolina spetta il compito di ospitare la penultima sfida LGCT, prima dell’atto finale di Doha (8-10 novembre); motivo per cui il Foro Italico resta in attesa dei primi 10 della graduatoria generale del circuito e dei top riders, in sfida per un montepremi totale di 600.000 euro.
Gara clou, il Longines Global Champions Tour Grand Prix (1.60 mt), con 300.000 euro di montepremi: l’appuntamento è fissato per sabato 8 settembre alle ore 16.30. Presente all’appello, il leader assoluto Ben Maher. Il vincitore si assicurerà la partecipazione al LGCT Super Grand Prix di Praga (Repubblica Ceca, 13-16 dicembre). Per lui, l’occasione di un ennesimo confronto, che vedrà scendere in campo tutti i vincitori delle 16 tappe 2018. Sedici Big tra i Big del salto ostacoli, per un ultimo ciak, nell’arena di Praga, che si tradurrà in 1 milione 250mila euro di montepremi.

Home 42

Prima del GP, però, il secondo round “Global Champions League” (sabato 8, ore 12.45) eleggerà la squadra vincitrice di Roma.
Grande l’aspettativa verso i Rome Gladiators. Il team di casa attualmente occupa la terza posizione della ranking targata “Global Champions League”. In prima linea, Lorenzo De Luca. La sua missione: difendere i colori dei Rome Gladiators insieme ai compagni di squadra: il belga Constant van Paeschen e il brasiliano Marlon Modolo Zanotelli.
Anche per i 18 team in sfida “Global Champions League”, Roma è il penultimo atto di un iter che porta a Praga: ad attenderli, nella capitale della Repubblica Ceca, i Playoffs (riservati ai migliori 16 team), con un montepremi che supera i 10 milioni di euro: un bottino senza precedenti per un evento di salto ostacoli.

jumping 728x90

©Daniela Cursi – Comunicato stampa LGCT Roma; foto © Stefano Grasso/LGCT

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!