ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Rapimento di Unicka e Vampire Dany, quali le novità dopo più di un anno?

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

03 giugno 2018 #news

Quali le novità sul rapimento dei trottatori Unicka e Vampire Dany, i due cavalli speranza dell’ippica italiana sottratti il 7 marzo 2017 alla famiglia Lami (Ippica Wave – Staffoli, Santa Croce sull’Arno)? (per approfondire: clicca qui e qui)

Un punto della situazione lo ha fornito in data odierna Carlo Baroni de “La Nazione” – Pontedera Cronaca, che qui riprendiamo nei suoi punti più essenziali: premesso che i due cavalli, ad oggi, non sono ancora stati trovati, che le ricerche proseguono e si sono finora svolte puntigliosamente sia con metodi d’indagine tradizionali, sia con intercettazioni telefoniche, è stato richiesto il giudizio immediato per i soggetti individuati come gli autori della tentata estorsione conseguente al rapimento dei due cavalli. Le accuse sono state mosse dopo le capillari ricerche coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Pisa Paola Rizzo e condotte dai carabinieri di San Miniato, le quali hanno portato all’individuazione di soggetti che potrebbero anche essere scollegati dalla vicenda del rapimento e che tuttavia cercavano di far soldi con questa storia, al punto da prendere contatti con la proprietà per l’estorsione, con richieste economiche importanti.

Fin dall’inizio della triste vicenda era stato sostenuto dagli inquirenti l’ipotesi dell’obiettivo di estorsione, visto il grande valore di questi due cavalli. La saura Unicka, in particolare, non è un cavallo qualsiasi, ma una vera e propria campionessa: 13 vittorie su 15 corse, al primo posto l’anno scorso nel Derby italiano di trotto a Roma e nel Gran premio Orsi Mangelli a Milano (è stata la prima femmina della storia a centrare questa doppietta), un montepremi vinto di 476mila euro – senza contare il suo valore futuro come fattrice in razza. E poi Vampire Dany, puledro oggi di 4 anni (essendo trascorso più di un anno dal sequestro), diretto discendente di Varenne (figlio di una delle figlie del pluricampione ora prolifico stallone) e già vincitore del Gran Criterium di Milano.

La complessa attività investigativa ha evidenziato tracce che, dopo il “rapimento” dai box della scuderia di Staffoli, portano al Sud, tra la Puglia, la Basilicata e la Campania. Infatti non sono mai stati esclusi che in questa storia possano esserci collegamenti con la criminalità organizzata: i clan e le cosche usano le corse dei cavalli, quelle clandestine, per esercitare il predominio tra loro. La tentata estorsione è un capitolo comunque importante della vicenda e dell’attività della procura guidata da Alessandro Crini. Per la tentata estorsione, nel novembre scorso, due persone finirono in manette e una terza è stata indagata per favoreggiamento” (C. Baroni). Forse dal processo per i soggetti individuati come gli autori della tentata estorsione conseguente alla scomparsa potranno emergere nuove piste: tutti ci auguriamo che possa arrivare presto qualche indizio concreto che porti al ritrovamento di Unicka e Vampire Dany.

© Redaz. – Riproduzione riservata; fonte principale: lanazione.it ; foto di copertina: Unicka ©gazzetta.it

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!