ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Top Jumping Horses: Clooney 51

Top Jumping Horses: Clooney 51 3
bac 728x90

Condividi:

#topjumpinghorses

Home 24


Non poteva mancare, all’indomani del successo realizzato nell’edizione 2019 dei Campionati Europei di Rotterdam, sotto la sella del fuoriclasse elvetico Martin Fuchs, un approfondimento su Clooney 51 (Cornet Obolensky x Ferragamo).

saferiding 728x90


Top Jumping Horses: Clooney 51 1

Allevato da Bernd Richter, di proprietà italiana (del ticinese Luigi Baleri), lo splendido grigio – Studbook Westfalen -ha 13 anni, e ieri ha meritato, nella giornata conclusiva del campionato continentale per la disciplina del salto ostacoli, la Medaglia d’Oro. Di questa fantastica vittoria e dell’emozione del suo cavaliere abbiamo già parlato (+info: clicca qui). Ripercorremmo qui i suoi principali successi, tra le 250 partecipazioni registrate in categorie internazionali: Clooney annovera infatti nel suo palmares già due medaglie d’argento, ottenute una nella Finale di Coppa del Mondo di quest’anno (Göteborg), un’altra ai FEI World Equestrian Games™ di Tryon dell’anno scorso (+ 4° posto a squadre). Ma anche del 9° posto individuale ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, nel 2016, e del 4° nel Circuito FEI World Cup™ Final (Omaha) nel 2017.

jumping 728x90


Top Jumping Horses: Clooney 51 4

Clooney 51 & Fuchs foto S.Grasso / LGCT-GCL

Clooney 51 è figlio dell’eccezionale stallone Cornet Obolensky (BWP 1999, Clinton x Heartbreaker, approvato SWB, SF, HOLST, CDE, BAVAR, OLDBG, HANN, BWP, RHEIN, WESTF, WSI, KWPN, SI), che sotto la sella del tedesco Marco Kutscher realizzò numerose vittorie e piazzamenti in concorsi internazionali, oltre ad aver partecipato ai Giochi Olimpici di Pechino nel 2008: ricordiamo che il padre è risultato 1° cl. nella Coppa delle Nazioni dello CSIO5* di Roma nel 2012, 1° cl al CSI5*-W di Zurigo nel 2012,  1° cl. nel CSI5*-W  di Verona nel 2011,  1° cl. nella Coppa delle Nazioni dello CSIO5*  di Rotterdam nel 2011 e nel 2008, 1° cl. nella Finale di Samsung Super League allo CSIO5* di Barcellona nel 2008 e nel 2007. Sul finire del 2016, le statistiche indicavano Clooney 51 già tra i suoi migliori figli (la progenie dello stallone conta ad oggi un totale registrato di 2377 figli a partire dal 2003 – fonte: horsetelex.com).

Clooney iniziò la sua carriera sotto la sella dell’amazzone tedesca Jana Wargers, con la quale, nel 2013, si pose in evidenza ai Mondiali di Lanaken, nella categoria riservata ai cavalli di 7 anni (6^ posizione). E’ a partire dall’inizio dell’anno successivo (2014), che il castrone grigio passa sotto la sella dell’oggi ventisettenne Martin Fuchs, ed è con lui che si è sviluppata la sostanza della sua ottima attività. Pensate: il primo podio realizzato dal binomio in categorie internazionali, in 3^ posizione, fu in Italia, nella 140 a tempo del 29 marzo 2014, durante lo Spring Tour di Gorla Minore (CSI2*). L’anno successivo, Fuchs iniziò “a fare sul serio” con Clooney: a Doha, ad inizio marzo 2015, arrivò infatti la Piazza d’Onore nel Grand Prix h 1,60 mt del CSI5* Al Shaqab. Del 2016, a giugno la 2^ posizione con la squadra nella tappa di Coppa delle Nazioni a Rotterdam, poi ad agosto il 6° posto individuale alle Olimpiadi di Rio, e a novembre la terza piazza in Coppa del Mondo a Verona. Nel 2018, Clooney è stato proclamato in Svizzera “cavallo dell’anno” (Switzerland’s 2018 Horse of the Year).

Top Jumping Horses: Clooney 51 2

Clooney 51 & Fuchs foto S.Grasso / LGCT-GCL

Per il binomio non sono mancati i momenti difficili, specie quando Clooney, nell’aprile 2018, è stato colpito da una brutta colica, per fortuna felicemente risolta dopo il ricovero in clinica a Zurigo. Va evidenziato inoltre che il grigio westfaliano non è un cavallo dal carattere facile, così come Fuchs ha osservato in un’intervista ad una rivista svedese dell’aprile di quest’anno, prima della Finale di Coppa del Mondo di Göteborg: “Non direi che è la mia “anima gemella”, perché ha un carattere molto difficile. Ma è sicuramente il mio migliore amico” (cit. ridenews.se).

© Redaz.; riproduzione riservata; foto in copertina Clooney 51 & Martin Fuchs © Dean Mouhtaropoulos/FEI

Condividi:
Endurance



TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!