ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Top Jumping Horses: Dominator 2000 Z

Top Jumping Horses: Dominator 2000 Z 2
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

#topjumpinghorses

Il 2022 è stato un grande anno per lo stallone morello Dominator 2000 Z (nato nel 2010), con due vittorie a 5* nel circuito Longines™ Global Champions Tour. A maggio ha vinto il Gran Premio di Amburgo (GER) e a giugno quello di Stoccolma (SWE), prima di gareggiare a Herning (DAN) con la squadra tedesca. Ad oggi le sue vincite in carriera superano il milione di euro: ammontano infatti a 1.299.497 €.

Top Jumping Horses: Dominator 2000 Z 1

Giro d’Onore GP Hamburg pic. credits LGCT

Top Jumping Horses: Dominator 2000 Z

GP Hamburg pic. credits LGCT

“Domi”, così com’è chiamato dal suo cavaliere, è un vero “dominator” a cinque stelle che si sta dimostrando anche molto popolare come padre. Ha viaggiato con Christian Ahlmann (GER) fino a Doha nel 2021 (foto di copertina), arrivando a vincere il Grand Prix ed aggiungendo alle sue vincite ben € 413.195. Ad Aachen, Dominator è salito sul secondo gradino del podio nell’international class h 155 per poi piazzarsi nuovamente al secondo posto nel Campionato Sires a Lanaken (BEL) nel settembre 2021, dove contemporaneamente suo figlio, Querido (con una mamma da Chellano Z) è risultato Campione del Mondo dei cavalli di 5 anni, sempre tra le redini del fuoriclasse tedesco.

Dominator è il prodotto dell’incontro di due linee di sangue classiche per quanto riguarda l’allevamento del cavallo sportivo moderno. Nasce dal Selle Français Diamant de Sémilly, con mamma Cephale 2000 (a sua volta figlia di San Patrignano Cassini I) ed appartenente allo studbook Holsteiner (Lic.: AES, ZANG).

L’appassionato uomo di cavalli olandese Tony Foriers è stato il fortunato allevatore dell’atletico morello. Cephale 2000, la mamma di Dominator, arrivò nelle scuderie di Foriers nel 2009, ed è proprio con lei che tutto ebbe inizio. La bella grigia fu la prima fattrice acquistata in Germania; si consideri che, ad oggi, l’allevamento di Foriers conta ben 50 fantastiche mamme. La scelta sullo stallone ricadde su Diamant de Semilly in quanto Cephale possedeva un’ottima tecnica sul salto e richiedeva dunque un padre che desse potenza al futuro nato. Una scelta che si è rivelata essere vincente.

Cephale si è dimostrata nel tempo essere un’ottima fattrice e, dopo aver messo alla luce il suo primogenito Dominator 2000 Z, è ora madre di ben tre stalloni approvati. Gli altri due sono: Karman 2000 Z (da Kannan GFE) di proprietà Zangersheide, ed Avenger Z, un figlio di Aganix du Seigneur che è stato venduto all’olandese VDL Stud.

Ma com’è avvenuto l’incontro tra il talentuoso Dominator ed il colosso dell’allevamento belga Zangersheide? E’ stata Judy Ann Melchior a vedere un video del morello saltare in libertà all’età di 2 anni, da quel momento se ne innamorò e ne acquistò il 50% da Tony Foriers. L’amazzone lo presentò in gara fino all’età di 6 anni, in seguito le redini sono passate a suo marito Christian Ahlman con cui gareggia attualmente affiancando con successo la carriera di riproduttore a quella sportiva. Il modo di saltare di Dominator 2000 Z è impressionante, nonostante sia un cavallo di grande struttura ha un’elasticità ed una semplicità di monta fuori dal comune: “non è paragonabile a nessun altro cavallo, Ha tutto ciò che serve ad un cavallo sportivo. Ogni tanto a casa, essendo stallone, perde la concentrazione. Ciò non accade mai in gara”. Ha detto Judy Ann Melchior a proposito del suo gioiello.

Nel mese di aprile 2022, lo stallone morello si è messo in bella luce durante l’asta online di Zangersheide. Il momento clou della serata è stato raggiunto quando lo stallone approvato di 3 anni Dwisty Boy du Reveil Z, un figlio di Dominator 2000 Z con mamma da Twister de la Pomme, dopo una lunga battaglia di offerte. è stato venduto ad un investitore elvetico per ben 200.000 €.

© L. Ruffino; riproduzione riservata ; foto:  © LGCT

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!