ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Tramonta in India anche l’ultimo reggimento a cavallo

Tramonta in India l'ultimo reggimento a cavallo
bac 728x90

Condividi:

16 maggio 2020 #news

goldspan_728x90

Home 24

“Horsepower forever supreme”, questo il motto del 61st Cavalry Regiment dell’esercito indiano, una delle ultime grandi unità completamente a cavallo ad avere sia compiti di rappresentanza che operativi.
Se è vero che la potenza dei cavalli farà sempre la differenza sul campo di battaglia, è vero anche che da molto tempo ormai ci si riferisce esclusivamente al power dei cavalli-vapore dei blindati; anche l’ultimo reggimento (veramente) a cavallo dell’India si sta preparando a questo cambiamento.
Indiscrezioni provenienti dall’interno dell’esercito riferiscono che presto il nitrito dei circa 300 cavalli, schierati su tre squadroni, lascerà spazio al freddo sferragliare dei carri armati.

saferiding 728x90

Il passaggio a reggimento meccanizzato, già in parte iniziato, indurrà a concentrare i restanti equidi a Dehli, dove ha sede l’“Army Polo and Riding Club”. L’unità infatti partecipava anche ad attività sportive equestri, in particolare il polo, nel quale può annoverare numerose vittorie internazionali.

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

Le ragioni del cambiamento sono da ricondurre ad una più generale revisione delle spese militari del Paese. In questo contesto il reggimento deve acquisire capacità operative maggiori, perdendo la primaria funzione rappresentativa. La nascita stessa dell’unità, avvenuta nel 1954 a breve distanza dall’indipendenza dalla Gran Bretagna, testimonia un periodo di transizione: le unità di cavalleria sparse per il protettorato britannico vennero progressivamente radunate in questo reggimento nel corso degli anni Cinquanta, che venne schierato con impieghi operativi di pattuglia dei confini e di sicurezza interna.

Con la fine della transizione nel Paese rimarrà come unica unità a cavallo solo la Guardia presidenziale con funzioni di rappresentanza. La fine del 61st Cavalry Regiment segna un’altra stazione, una delle ultime, del lento declino della cavalleria.
L’inquietante interrogativo è quale futuro si prospetti per questi numerosi equidi quando saranno definitivamente “congedati”, poiché i precedenti in medesime circostanze e ad ogni latitudine terreste sono purtroppo sempre stati infausti.

© Antonio Sforacchi; riproduzione riservata; fonte principale: indianexpress.com foto: © Purushottam Diwakar/ India Today

AG 728x90 1

Condividi:
Endurance 1


Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!