ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Gli Stockholm Hearts confermano la vittoria nella GCL di casa

Gli Stockholm Hearts confermano il trionfo nella GCL di casa
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

19 giugno 2022 #news

Il formidabile duo Peder Fredricson e Malin Baryard-Johnsson non ha commesso un solo errore per tutto il fine settimana incoronando così gli Stockholm Hearts powered by H&M We Love Horses vincitori indiscussi della tappa casalinga.

Seconda vittoria stagionale quindi per gli svedesi in un sabato che ha registrato il tutto esaurito con gli spettatori stati stipati nello storico Stadio Olimpico di Stoccolma e montando due cavalli eccezionali: castrone SBS H&M All In (2006, Kashmir Van Schuttershof x Andiamo) e la femmina belga del 2008 H&M Indiana (Kashmir Van Schuttershof x Animo’s Hallo).

Gli Shanghai Swans , loro più diretti ed agguerriti antagonisti si sono visti negare vittoria a causa di un onerosa penalità sul tempo nel primo round di Max Kühner. Nonostante Christian Ahlmann su Solid Gold Z (Stallone, OLDBG, 2011, Stakkato Gold x Calvin Z) e Kühner in sella allo stallone irlandese Eic Cooley Jump The Q (2013, Pacino x Obos Quality 004) siano poi andati in vantaggio nella giornata, hanno dovuto cedere la vittoria agli “Hearts”  per quella penalità (1) sul tabellone.

Una prestazione da star dell’amazzone belga U25 Zoe Conter e lo stallone SBS  Davidoff de Lassus (2009, Ugano Sitte x Ksar Sitte) per i Rome Gladiators quando tutto faceva presagire che il messicano Fernando Martinez Sommer e il castrone KWPN Cor Bakker (2007, Colandro x Quattro B) sarebbero balzati al comando. Sommer infatti era partito con gran ritmo e potenza, ma un errore iniziale li ha immediatamente precipitati dietro gli Swans.

Piazza di Siena, trionfo francese in Coppa delle Nazioni. L'Italia 1

GCL Team Result

Una palesemente felice Baryard-Johnsson ha dichiarato: “È così bello vincere in casa davanti a questo pubblico, quando sei su un cavallo come la mia fantastica Indiana mi rende la vita molto più facile. Ma ovviamente, la pressione rende le cose più complicate, ma lei è in ottima forma e stiamo andando alla grande in questo momento“.

Fredricson ha fatto cenno alla guida del campionato spiegando: “Siamo molto soddisfatti e faremo del nostro meglio per mantenere la fascia [che indica il leader della classifica n.d.t.] su questo braccio“.

Come vi abbiamo riferito a piè d’articolo gli Stockholm Hearts hanno messo a segno una prestazione impeccabile, conquistando la leadership della classifica con 158 punti e dando il via alla loro carica nella classifica generale del campionato. I Berlin Eagles powered by Fundis scendono al secondo posto con 145 punti dopo un sorprendente 10° posto, mentre i Prague Lions si aggrappano al terzo posto con 137 punti. Dopo il terzo podio della stagione, gli Shanghai Swans invece sono saliti al quarto posto con 135 punti.

 

Il percorso a livello individuale ha contato quarantacinque binomi al via (premio presentato da Fatator, CSI5*, Montepremi 95.200,00 euro), valido per la Longines Ranking, ben diciotto sono stati i percorsi netti e la formula a tempo ha determinato la classifica.

I velocissimi 71”:12 hanno assegnato come nel primo round la vittoria al binomio Henrik von Eckermann (cavaliere svedese attualmente al secondo posto della classifica di disciplina) e King Edward (castrone, BWP, 2010, Edward x Feo de Lauzelle).

Piazza d’Onore al Brasile con Marlon Modolo Zanotelli in sella alla femmina  BWP Like a Diamond Van Het Schaeck (2011, Diamant De Semilly x Bamako De Muze), 73″.39 il loro tempo.

Terzo gradino del podio per un altro padrone di casa facente parte del Team vincitore della tappa: Peder Fredricson in sella al castrone SBS H&M All In (2006, Kashmir Van Schuttershof x Andiamo) che hanno chiuso la gara in 73″.97.

Christian Ahlmann e Dominator 2000 Z trionfano nel LGCT Grand Prix di Stoccolma 1

Individual Results

Il campionato GCL ora si sposta nella capitale francese: Parigi, il prossimo fine settimana, dal 24 al 26 giugno, dove il 9° round si svolgerà all’ombra della Torre Eiffel.

© A.B. – riproduzione riservata; foto e fonte dichiarazioni © GCL

 

 

 

 

 

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!