Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Top Jumping Horses: Tobago Z

Condividi:

10 febbraio 2019 #topjumpinghorses



Con lo stallone sauro di 11 anni Tobago Z, (Zangersheide, da Tangelo Vd Zuuthoeve x Mr Blue) il fuoriclasse tedesco Daniel Deusser (al 5° posto della Computer List mondiale, con 2865 punti) ha realizzato ieri sera la sua terza vittoria della stagione alla 13a e ultima qualificazione della Longines FEI Jumping World Cup ™ 2018/2019 Western European League a Bordeaux, in Francia.

Top Jumping Horses: Tobago Z 1

foto ©FEI/Eric Knoll

Eccezionale barrage concluso dal binomio in 46.37 sec., tempo che non ha lasciato scampo al binomio rappresentante il Belgio costituito da Gregory Wathelet con Iron Man van de Padenborre (secondi con 47.72 sec.) e alla Spagna di Eduardo Alvarez Aznar in sella a Rokfeller de Pleville Bois Margot (in terza piazza con 49.16 sec.). Ecco il video del tre jump off mozzafiato:

 

Gaudiano Again! Bene anche nella 155 di Coppa del Mondo

Top Jumping Horses: Tobago Z

Son quindi ben 118 le partecipazioni di questo fantastico stallone sauro di proprietà Jonas Bellemans /Stephex Stables in competizioni internazionali; e se già all’inizio di quest’anno (27 gennaio) aveva portato Deusser sul terzo gradino del podio nella gara a tempo della tappa di Coppa del Mondo di Amsterdam, ieri sera il binomio ha bissato le vittorie realizzata sia a Madrid, sia nei GP di Lyon e Oslo sempre su ostacoli con altezza pari ad 1,60 mt. È stato il cavallo di maggior successo del GCL del 2018 e tantissime volte è salito sul podio di un Grand Prix a 5*.

Sotto la sella del cavaliere tedesco da luglio 2016, quando Tobago Z, fino al 2017, era anche montato dalll’amazzone svedese Jonna Ekberg, il giovane stallone continua dunque a confermare la sua grande performatività. La madre, Whoopie C (BWP 1999), ha registrato notevoli vittorie sempre su categorie da 1,60 mt con Yves Vanderhasselt e fu elogiata per i suoi riflessi estremi e la sua qualità. La sorella, HH Donatella, ha girato il mondo con Quentin Judge e Paola Amilibia. Quando la genetica prevede risultati e i risultati confermano la genetica, il cerchio è completo: Tobago Z attualmente è certo uno dei esempi più concreti.



© Redaz.; riproduzione riservata; in copertina foto archivio Deusser & Tobago Z ©Stefano Grasso/LGCT



Condividi:




Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *