ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Salute e benessere del cavallo

Carote e dolcetti ai cavalli? Certo, ma con moderazione

Carote e dolcetti ai cavalli? Certo, ma con moderazione
bac 728x90

Condividi:

10 aprile 2019 #focus

Home 24


Alzi la mano chi non rimpinza di delizie extra il proprio cavallo! E tutti gli equidi, ma proprio tutti, sono felicissimi di divorare quel che gli si offre, e ne vogliono sempre di più. Carote a parte, in tutte le scuderie ognuno ha un’idea diversa, tuttavia, su che tipo di leccornie siano le migliori, quali dovrebbero essere evitate, e come e quando dare questi extra. Qual è la migliore risposta?

saferiding 336x280


Che cosa dare, come e quanto: I cavalli sono programmati per mangiare piccole quantità di cibo in modo continuo, quindi il tuo cavallo vorrà SEMPRE e DI CONTINUO dell’altro cibo. Tuttavia, per il suo benessere, impara a dire di no. Quasi tutti i frutti e molte verdure sono un alimento sicuro per i cavalli sani – per tutti quelli non soggetti a particolari patologie, ad esempio ulcere gastriche. Le mele e le carote sono ovviamente i cibi preferiti, ma potete tranquillamente offrire al vostro cavallo anche uva, banane, fragole, melone e anguria, sedano, catalogna, zucca e piselli. Con attenzione però: la maggior parte dei cavalli mastica queste prelibatezze prima di deglutire, ma i cavalli più voraci, che ingurgitano grossi pezzi di frutta o verdura rischiano di soffocare. Pertanto, è buona norma tagliare le leccornie in pezzi più piccoli prima di somministrarle. Alcune zollette di zucchero o caramelle alla menta piperita (uno o due) vanno bene, così come i biscotti e i dolcetti per cavalli disponibili in commercio; anche questi, tuttavia, vanno offerti con attenzione e misura. “Non troppo”, insomma.

jumping 728x90


Tutti gli extra aggiungono calorie di cui la maggior parte dei cavalli non ha bisogno, ma il motivo più importante per limitare soprattutto i dolcetti è perché il tratto digestivo del cavallo contiene un delicato equilibrio di batteri e altri probiotici essenziali per la funzione intestinale. È incredibilmente facile sconvolgere questo equilibrio, soprattutto somministrando cibi che non fanno parte della normale dieta del cavallo, cosa che spesso può dare il via ad un’imprevedibile serie di eventi a cascata che purtroppo possono concludersi in una colica. Da rilevare anche che non è positivo prendere l’abitudine di dare le leccornie al cavallo con regolarità durante o dopo ogni allenamento. Il cavallo è un animale estremamente abitudinario, dunque se inizia ad attendere del cibo in un dato momento e non lo riceve, potrebbe pretenderlo, e dunque dar vita ad un comportamento scorretto. Parlatene con qualunque educatore di cavalli più o meno problematici: accade spessissimo di dover correggere l’attesa e la pretesa della ricompensa.

Che cosa non dare: per motivi diversi, questi sono gli ortaggi che non fanno bene al cavallo: cipolle, patate, pomodori, cavoli, cavoletti di Bruxelles e qualsiasi altro cibo che tende a produrre troppo movimento e gas intestinale. Alcuni cavalli mangiano anche il cioccolato – un pezzetto non fa nessun danno – cosa che tuttavia è da evitare qualora si sia in gara, perché alcune sostanze contenute nel cioccolato possono dare risultato positivo nel test antidoping.

Piccoli pezzi, non troppo spesso, solo pochi alla volta, senza cedere a quegli sguardi imploranti. Questa la regola principale da seguire!

©Redaz.; riproduzione riservata; fonte principale: Kentucky Horse Research – ker.com; foto in copertina  © Blanka Satora @drsatorita instagram

 

Condividi:
Endurance



TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!