ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Equestrian Life & People

Cavalieri in uniforme: il gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre

Cavalieri in uniforme: il gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre
bac 728x90

Condividi:

27 giugno 2020 #focus

goldspan_728x90

mascheroniselleria 728x90

Nella grande famiglia delle amazzoni e dei cavalieri italiani che, in uniforme, regalano costantemente emozioni sui campi gara nazionali ed internazionali, non manca una presenza particolare. Si tratta infatti degli atleti delle Fiamme Azzurre, il gruppo sportivo del Corpo di Polizia Penitenziaria.

saferiding 728x90

Le Fiamme Azzurre nascono nel 1983 dall’iniziativa del magistrato Raffaele Condemi e dall’intuizione del campione olimpico Pietro Mennea. Con il passare del tempo il gruppo si è ingrandito fino a comprendere tra le sue 19 sezioni anche un nucleo di atleti degli sport equestri. Il connubio tra l’equitazione e l’istituzione responsabile non solo della sicurezza negli istituti penitenziari, ma coinvolta sempre più anche nell’importante percorso di reinserimento dei detenuti nella società, affonda le radici in un passato recente.

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

La costituzione nel 2003 di un Servizio a cavallo ha aperto le porte delle scuderie agli agenti della Penitenziaria. Per opera di questo nuovo reparto è stato implementato il servizio d’ordine e di sicurezza negli istituti penitenziari situati in aree rurali impervie e boschive. La forza ammonta a due reparti, dislocati nelle colonie penali di Mamone e Is Arenas. Oltre allo svolgimento del ruolo operativo, questi agenti sono maggiormente visibili ai cittadini per la funzione di rappresentanza, durante le cerimonie che coinvolgono il corpo. In passato non è mancato un loro coinvolgimento diretto nella vita pubblica. Risale infatti al 2009 l’accordo con il Comune di Roma che prevedeva l’impiego biennale degli agenti a cavallo nel servizio d’ordine pubblico nei parchi della capitale, unendo così la necessità di addestramento dei binomi alla vocazione del corpo per la pubblica sicurezza.

La costituzione del reparto ippico d’agonismo ha tuttavia preceduto questo impiego operativo, portando il Corpo maggiormente a contatto con i cittadini e in particolare con il pubblico degli appassionati d’equitazione.  Di questa particolare avventura ne abbiamo parlato con il Responsabile del Gruppo Sportivo, il Dirigente Aggiunto Mariano Salvatore, e con il direttore tecnico, Assistente Sara Bertoli, che ci ha illustrato le caratteristiche dei suoi atleti.

Quando è nata la Sezione Sport Equestri delle Fiamme Azzurre e qual è la squadra ora?

La Sezione è nata nel 1997 con un nucleo di atleti nelle specialità del salto ostacoli e del dressage. La squadra attuale è composta dai seguenti atleti: Agente Clementina Grossi, salto ostacoli; Assistente Capo Ester Soldi, dressage; Assistente Sara Bertoli, completo e direttore tecnico; Assistente Evelina Bertoli, completo; Agente Fosco Girardi, completo; Agente Ludovica Manzoli, completo.

Quali sono le caratteristiche dei vostri atleti?

Clementina Grossi, amazzone della disciplina del salto ostacoli, è entrata alla fine del 2016 insieme a Giraldi e Manzoli (i due atleti più giovani della sezione). Quest’ultima insieme al suo cavallo di punta ZQuasimodo ha ottenuto ottimi piazzamenti ai campionati italiani assoluti e ha preso parte ad alcune Coppe delle Nazioni.

Girardi ha partecipato ai campionati europei giovanili vincendo a squadre un bronzo nel 2016 ed un argento nel 2018. In questi si è anche classificato 8° individuale in sella a Feldegher. Nel 2015 è stato campione italiano young rider e nel 2018 ha vinto l’argento ai campionati italiani assoluti.

Ludovica è stata medaglia d’argento ai campionati italiani young rider nel 2015 ed ha sempre partecipato ai campionati europei giovanili, conquistando una medaglia di bronzo a squadre nel 2016 su Pin Up de Mai. Per un paio di anni è stata in Francia al fine di perfezionare la sua preparazione nelle scuderie del campione Maxime Livio.

Evelina ha preso parte ai Campionati Mondiali (WEG) del 2014 in sella a Leitrim Orient Express e nei Campionati europei giovanili ha vinto una medaglia d’oro a squadre ed un bronzo individuale. Nei Campionati italiani assoluti ha raggiunto l’argento nel 2011 e il bronzo nel 2010 e nel 2016. Grazie ai suoi risultati si è qualificata per le Olimpiadi di Tokyo con Seashore Spring. Con un impegno assiduo ha sempre lavorato con cavalli giovani che ha fatto maturare nella carriera sportiva e con questi ha partecipato più volte ai Mondiali dei Giovani Cavalli.

Per quanto mi riguarda io sono passata al completo dopo una carriera sportiva nel pentathlon moderno. In questa disciplina partecipai alle Olimpiadi di Pechino. Quindi sono passata all’equitazione per la specialità del completo e ho gareggiato in numerose competizioni internazionali e ho partecipato ai Campionati del Mondo dei Giovani Cavalli.

Ester è stata la prima atleta donna del gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre e al suo attivo ha ben 16 medaglie ai Campionati italiani senior; ha partecipato ai Campionati Mondiali (WEG) nel 2014 con Harmonia e ha presenziato a 3 Campionati Europei nel 2011, nel 2013 e nel 2015. Nel 2019 è stata medaglia di bronzo ai campionati italiani assoluti di freestyle. Come Evelina lavora con i cavalli giovani per portarli ad alti livelli e partecipare ai Mondiali dei Giovani cavalli.

Il mondo degli sport equestri sta lentamente ritornando agli appuntamenti agonistici. Come avete affrontato i mesi scorsi e quali sono le prossime sfide?

I ragazzi dopo un primo momento di stop dovuto al lockdown hanno potuto iniziare ad allenarsi in quanto atleti professionisti. Certo il lungo stop delle gare non ha affatto giovato perché molto spesso le gare sono dei veri e propri allenamenti per testare e far entrare in forma cavalli e cavalieri. Ora finalmente sta riiniziando tutta l’attività sia in Italia che all’estero e tutti i ragazzi non vedono l’ora di riconfrontarsi sui campi di gara e lottare per raggiungere le qualificazioni olimpiche e per i prossimi Campionati continentali.

© Antonio Sforacchi; riproduzione riservata; foto in copertina Assistente Capo Ester Soldi © Fiamme Azzurre

Condividi:

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!