ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Grand Prix Internazionali: ecco i podi (#week 13)

Grand Prix Internazionali: ecco i podi (#week 13)
Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

31 marzo 2024 #news

Sono stati 8 i concorsi internazionali che si sono disputati questo week-end su scala globale per ciò che riguarda la disciplina del salto ostacoli. L’unico CSI5* è stato quello di Wellington (USA) che ha offerto un GP dal Montepremi di ben 500,000.00 $. Nella nostra penisola sono andati invece in scena il CSI3* di Arezzo per la terza settimana del Toscana Tour e il CSI2* di Gorla Minore per la quarta del Gorla Spring Tour. In questo riepilogo scopriremo i binomi che si sono messi in evidenza nei Grand Prix.

USA, Wellington: CSI5*, Grand Prix con jump-off presentato da Rolex, H. 1.60 mt, LR, 39 concorrenti, Montepremi 500,000.00 $ (circa 462.000,00 €)

La Germania è stata la protagonista del GP CSI5* di Wellington grazie all’impeccabile performance di Christian Kukuk e Checker 47 (2010, castrone, Westfalisches, Comme Il Faut x Come On): il binomio ha tagliato il traguardo senza errori nel tempo più veloce di 35”.82 conquistando il primo posto. Seconda posizione per il cavaliere statunitense nr. 10 della Longines Ranking Mclain Ward che in sella ad Ilex (2013, castrone, KWPN, Baltic VDL x Chin Chin) ha terminato con 0/0  in un tempo di 36”.24. A chiudere il podio nuovamente la nazione ospitante, questa volta rappresentata da Karl Cook con la femmina Kalinka Van’T Zorgvliet (2010, BWP, Thunder van de Zuuthoeve x Flipper D’Elle) che ha portato a casa un doppio percorso netto nel tempo di 36”.62.

classifica gara

Italia, Arezzo: CSI3*, Grand Prix con jump-off presentato da Kask, H. 1.50 mt, LR, 60 concorrenti, Montepremi 56.800,00 €

La vittoria è andata al cavaliere tedesco Philipp Weishaupt, che in sella a Coby 8 (2010, castrone, Hannover, Contagio x Escudo 19) ha portato a casa un doppio netto nel tempo più veloce di 37”.42. Seconda posizione per l’austriaca Katharina Rhomberg che con Cuma 5 (2012, castrone, Westfalisches, Comme Il Faut x Ars Vivendi) ha concluso con 0/0 in 38”.89. Terzo gradino del podio per il cavaliere polacco Dawid Skiba e Odilon van het Bevrijdthof (2014, castrone, BWP, Carrera VDL x Action-Breaker) con un doppio netto in 43”.75. L’Italia inoltre è stata ben rappresentata dal Carabiniere Giacomo Casadei che in sella a Chagracon PS (2011, castrone, Hannover, Chacco-Blue x Grandino 25) ha chiuso con 8 penalità nel barrage piazzandosi ai piedi del podio in quarta posizione. Fabio Brotto e Doha Delle Roane (2013, castrone, Sella Italiano, Cristo x Ahorn Z) con 1 penalità per il tempo al percorso base (78”.42.) si sono piazzati quinti. Il Caporale dell’Esercito Italiano Nico Lupino e Chaccandro (2012,  stallone, Oldenburg, Chacco-Blue x Sandro Boy) con 4 penalità al percorso base in 75”.32 hanno ottenuto il settimo posto. Il Primo Aviere Scelto dell’Aeronautica Militare Luca Marziani ha piazzato Lightning (2011, castrone, BWP, Gitano V Berkenbroeck x Nonstop) all’ottavo posto con 4 penalità al percorso base nel tempo di 75”.56. Infine il decimo posto è andato nelle mani di Giampiero Garofalo, Primo Aviere Scelto dell’Aeronautica Militare, che in sella allo stallone Gaspahr (2011, KWPN, Berlin x Otangelo) ha chiuso con 4 penalità al percorso base in 76”.23.

classifica gara

Francia, St Tropez-Gassin: CSI3*, Grand Prix con jump- off, H. 1.55 mt, LR, 59 concorrenti, Montepremi 56.800,00 €

La Francia non ha lasciato spazio per nessuno ed è riuscita a colorare tutto il podio con il proprio tricolore. Tra i 15 binomi che hanno avuto accesso al barrage, la migliore è stata Lalie Saclier che in sella alla femmina J’Adore (2014, KWPN, Carambole x Chin Chin) si è portata in vetta alla classifica con un impeccabile doppio netto nel velocissimo tempo di 40”.36. Il connazionale Gregory Cottard con Gammelgaards Carola (2013, femmina, Danish Warmblood, Companiero x Aston) ha conquistato la seconda posizione terminando senza errori nel tempo di 41”.41. Infine il terzo gradino del podio è stato occupato dal fuoriclasse Roger Yves Bost che in sella a Delph de Denat Hdc (2013, stallone, Selle Français, Air Jordan x  Tlaloc M) ha terminato con 0/0 penalità nel tempo di 41”.73.

classifica gara

USA, Wellington: CSI2*, Grand Prix con jump-off presentato da Vogel, H. 1.45 mt, LR, 44 concorrenti, Montepremi 62,500.00 $ (circa 58.000,00 €)

Nel Grand Prix CSI2* di Wellington il podio è stato tutto rosa con gli unici tre doppi netti. La vittoria è andata nelle mani della giovane amazzone rappresentante la nazione ospitante Eve Jobs che in sella a High Point VDL (2012, castrone, KWPN, Tinka’s Boy x Indoctro) ha portato a termine la performance migliore con un doppio netto nel tempo di 41”.19. Alle sue spalle, in Piazza d’Onore, troviamo la connazionale Callie Schott che con il castrone Fair Field (2010, KWPN,  Zirocco Blue VDL x Chin Chin) non ha commesso errori in un tempo di 42”.67. La britannica Jessica Mendoza che ha presentato Chuck Bass (2011, stallone, Oldenburg, Centadel x Kannan GFE) si è posizionata al terzo posto chiudendo con 0/0 penalità in 42”.79.

classifica gara

Francia, St. Tropez-Gassin: CSI2*, Grand Prix con jump-off, H. 1.45 mt, LR, 67 concorrenti, Montepremi 28.200,00 €

Dei 13 binomi ammessi a disputare il barrage del GP 2* di St. Tropez-Gassin il migliore di tutti è stato quello formato dal cavaliere irlandese Michael Duffy e Budweiser (2018, stallone, KWPN, Berlin x Matterhorn). Il talentuoso grigio ha siglato il doppio netto più veloce nel tempo di 37”.00. La Germania rappresentata da Tony Stormanns e Donjon d’Asschaut (2013, castrone, Selle Français, Vigo Cece x Nonstop) ha conquistato la Piazza d’Onore grazie a due percorsi senza errori in 37”.09. Sul terzo gradino del podio troviamo la nazione ospitante grazie ad Emeric George che ha presentato Gloria Mercoeur (2016, femmina, BWP, Windows vh Costerveld x Jarnac) concludendo con 0/0 nel tempo di 37”.14.

classifica gara

Francia, Le Mans: CSI2*, Grand Prix Region Pays de la Loire con jump-off, H. 1.45 mt, LR, 51 concorrenti, Montepremi 28.200,00 €

La Francia è riuscita a tenere in casa la vittoria del GP 2* di Le Mans grazie a Nicolas Layec e Fee de Caryan (2015, femmina, Selle Français, Vigo d’Arsouilles x Lamm de Fetan). Questo binomio con un doppio percorso senza errori è stato l’unico a scendere sotto i 37” nel barrage ed in 36”.85 si è aggiudicato la gara. In seconda posizione il britannico Adrian Speight e Millfield Baloney (2006, castrone, AES, Balou du Rouet x Kanudos XX) hanno siglato due giri senza penalità con un tempo di 37”.83. Mentre il francese Pierre Cimolai ed Emotion du Golfe (2014, femmina, Selle Français, Chacco-Blue x L’Arc de Triomphe) hanno chiuso il podio con 0/0 in 38”.12.

classifica gara

Italia, Gorla Minore: CSI2*, Grand Prix con jump-off presentato da Stephex Horse Trucks, H. 1.45 mt, LR, 37 concorrenti, Montepremi 29.000,00 €

Vittoria per l’Italia con il cavaliere azzurro Christian Fioravanti che in sella ad Ekarlus BH (2009, castrone, KWPN, Namelus R x Orame) ha siglato un brillante doppio netto in 43’’.62. Alle sue spalle l’amazzone statunitense Paris Sellon e The Duchess (2015, femmina, BWP, For Pleasure x Nabab de Reve) anche per questo binomio nessun errore ma con un tempo più lento di 45’’.12 Terzo gradino del podio per il cavaliere irlandese Matt Garigan con Jaguar (2014, castrone, KWPN, Corporal VDL x Chicago I Z) 0/0 in 45’’.17. Nella Top 10 troviamo l’amazzone Elisa Chimirri con Calandro Z (2012, castrone, Zangersheide, Calato x Sandro Boy) al 6°posto con un doppio netto in 48’’.78, ed in decima posizione l’Appuntato Scelto dei Carabinieri Bruno Chimirri con Je Suis Godot D’Acheronte (2015, stallone, Sella Italiano, Toulon x Corland) con 1 penalità per il tempo nel giro base in 80’’.04.

classifica gara

Belgio, Lier: CSI2*, Grand Prix con jump-off presentato da Van Mossel, H. 1.45 mt, LR, 68 concorrenti, Montepremi 28.200,00 €

L’esperto cavaliere olandese Leopold van Asten si è aggiudicato il Grand Prix del CSI2* di Lier. Tra le sue redini VDL Groep Nino du Roton (2013, castrone, BWP, Iron Man van de Padenborre x Codex) autore dei due percorsi netti chiusi nel tempo più veloce di 36”.67. A pochi centesimi di distanza il tedesco Philipp Rüping e Chatolinue PS (2013, castrone, OS, Diablo Blanco x Stakkatol) hanno conquistato la Piazza d’Onore con due giri senza errori in 36”.73. Ancora per l’Olanda Iris Michels e Bugano de l’Abbaye (2011, castrone, Selle Français, Ugano Sitte x Made in Semilly) sono saliti sul terzo gradino del podio senza penalità in 36”.80.

classifica gara

© L. Badulescu – riproduzione riservata; foto: Christian Kukuk e Checker 47 vincitori del Grand Prix del CSI5* di Wellington © Instagram wellingtoninternational_wef

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!