ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Il prestigioso Premio Selleria Equipe (h155) porta la firma di Martin Fuchs. Alberto Zorzi ai piedi del podio

Il prestigioso Premio Selleria Equipe (h155) porta la firma di Martin Fuchs. Alberto Zorzi ai piedi del podio
bac 728x90

Condividi:

09 novembre 2019 #news

Home 24


Una gara emozionante, quella appena conclusa al Pala Volkswagen, in occasione della 4^ tappa di Coppa del Mondo in scena a Verona. Molti gli azzurri presenti all’appello nel Premio Selleria Equipe /Small GP, categoria mista su 1,55m, valida per la Ranking Longines (Gruppo B – Montepremi euro 95.000) e molti anche i fuoriclasse che dall’estero sono accorsi per confrontarsi con i best performer della disciplina.

saferiding 728x90


Ad avere dunque la meglio nella prova conclusiva di quest’oggi è stato il ventottenne elvetico Martin Fuchs, figlio d’arte e campione europeo in carica, argento ai WEG 2018, attuale numero 2 della ranking FEI targata Longines, vincitore della precedente tappa di Coppa del Mondo (Lyin – FR), il quale, in sella a Tam Tam du Valon (castrone francese di 12 anni da Ogrion des Champs x Quidam de Revel), ha meritato la vittoria grazie ad un bel doppio zero: ottimo e vincente il tempo in barrage (37’’:95).

jumping 728x90


Dietro a Fuchs, l’atleta teutonico di indubbio talento Daniel Deusser, n. 3 al mondo nella Ranking FEI, coadiuvato nella sua prova da Jasmien vd Bisschop (femmina BWP di 10 anni da Larino x Chin Chin) che ha realizzato a sua volta due percorsi privi di sbavature fermando il cronometro in jump off su 38’’:19.

A chiudere il podio, in terza piazza, l’imperturbabile cavaliere britannico Scott Brash in sella a Hello Shelby (castrone Hannover di 10 anni da Stolzenberg x For Pleasure) che non ha commesso errori ed ha concluso il suo jump off in 38’’78; dietro di lui, in quarta posizione, il Caporal Maggiore Alberto Zorzi, che con uno strepitoso Ego Van Orti registra due percorsi di magistrale esecuzione (0/0) terminando il barrage in 38’’:90.

Tra i risultati azzurri degni di nota, da segnalare nella Top Ten dell’importante categoria scaligera anche il carabiniere scelto Filippo Bologni, che in sella a Diplomat (stallone classe 2009 da Kashmir van Schuttershof x Darco), già nel percorso base ha sprigionato una grinta fuori dal comune accaparrandosi l’accesso al barrage; barrage in cui purtroppo è incappato in 4 penalità che lo hanno visto comunque concludere con un buon piazzamento, in ottava posizione.

© Chiara Belliure. – riproduzione riservata; foto Martin Fuchs in azione oggi a Verona © A.Benna / EqIn

 

Condividi:
Endurance



TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!