ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

Gina Maria Schumacher formula 1 del reining a Fieracavalli

Gina Maria Schumacher formula 1 del reining a Fieracavalli
bac 728x90

Condividi:

10 novembre 2019 #news

Home 24


A Fieracavalli l’amazzone tedesca Gina Maria Schumacher, di 22 anni, figlia del 7 volte campione del mondo di F1 Michael, pluridecorata, già Nrha Non Pro World Champion nel 2016 e Campionessa al Mondiale 2017 Young Riders sia individuale che a squadre, in sella a Shine N Whiz ha sbaragliato la concorrenza del Reining, disciplina regina a stelle e strisce, nella categoria “Elementa Masters Première” riservata ai Quarter Horse per atleti non professionisti, per la 1^ volta in programma nell’appuntamento fieristico della città scaligera, in scena nel pad. 12. La gara è stata oggetto di un vero e proprio assalto da parte dei cavalieri interessati a scendere in campo a Verona, e si è dato un evento mai registrato nella storia italiana della specialità: l’organizzazione era già in overbooking pochi giorni dopo l’apertura delle iscrizioni, avvenuta lo scorso agosto! Su 107 binomi al via, la Schumacher si è imposta con il punteggio di 223, dopo aver guadagnato la leadership già nella 1^ giornata.

saferiding 728x90


Sin da adolescente Gina Maria ha iniziato ad andare a cavallo, complice soprattutto la passione di Corinna Betsch, sua madre, medaglia d’oro nei campionati europei del 2010 della National Reining Horse Association, che da anni alleva cavalli da reining in una delle tante tenute della famiglia Schumacher (CS-ranch.eu).

jumping 728x90


«Non è facile descrivere che cosa renda la razza Quarter speciale per me, si tratta di tutto un insieme di cose che ti permettono di creare un rapporto speciale. Posso dire, però, che Eliott è uno dei cavalli più talentuosi che abbia mai montato. Che cosa penso quando varco il “gate” dell’arena? Il sentimento che domina è la speranza: fiducia nel mio cavallo e quindi speranza di fare bene». (cit. G. Schumacher by fieracavalli)

Una disciplina, il reining, che rimanda alle origini del West, quando i cowboy per vaccinare e curare i bovini dovevano eseguire movimenti quasi acrobatici: lunghe scivolate per tagliare la strada all’animale in fuga, dietrofront repentini, galoppo “pancia a terra”. Il reining nasce così: è la stilizzazione di quei movimenti, tanto antichi e tanto moderni, codificati poi nell’ambito sportivo in una serie di manovre che compongono il “pattern”, ovvero il percorso da eseguire in campo gara.

© Redaz.. – riproduzione riservata; foto: Gina Schumacher © Ansa/ sport.sky.it/

Condividi:
Endurance



TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!