ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Il cavallo nella storia e nell'arte

Lo sapevate? “The Horse In Motion” (1878) è il 1° film mai realizzato

The Horse In Motion (1878),

Condividi:

03 marzo 2019 #focus

Se siete amanti del cinema, probabilmente già sapete o vi sarete chiesti qual sia stato il primo film che sia mai stato realizzato? Questa è ovviamente una grande domanda, e come tutte le grandi domande, la risposta va articolata bene. La cinematografia, nella sua storia, ha attraversato diverse fasi e periodi, che l’hanno portata dai primi rudimentali “esperimenti” dei fratelli Lumière ai moderni film digitali, ricchi di effetti speciali realizzati principalmente con la grafica computerizzata.


Il cinema per come lo intendiamo oggi nasce alla fine del XIX secolo. Per definire le ricerche che hanno portato all’invenzione del cinema, quindi precedenti al primo film effettivo del 1891, si parla di “Precinema”. Dopo la nascita della fotografia si iniziò a studiare la riproduzione del movimento in scatti consecutivi. Verso la fine del XIX secolo varie persone iniziarono a chiedersi come riuscire a realizzare delle “immagini in movimento”, precursori del film, ovviamente partendo dalla fotografia: la strada più breve ed intuitiva era quella di sommare insieme più scatti per dare l’illusione di un film (che è poi il principio su cui ancora si basa oggi l’attuale formato – gif!). Tuttavia, non era così semplice – non si disponeva certo dell’enorme mole di immagini e fotografie di cui disponiamo oggi, per cui i film con immagini in movimento erano davvero rari. Curioso tuttavia scoprire che il primo soggetto di un pionieristico “film” realizzato con questo metodo riguardasse nientemeno che il movimento del cavallo:

saferiding 336x280

Stiamo parlando di The Horse In Motion realizzato da Eadweard Muybridge come esperimento fotografico finanziato da Leland Stanford, che possedeva una scuderia dove allevava e addestrava cavalli da corsa: pensate, era il 15 giugno 1878 quando venne “girato” questo “film”.
Questa fotografia in movimento pionieristica venne realizzata utilizzando più macchine (16) che catturassero i diversi momenti del galoppo di Sallie Gardner (è questo il nome della cavalla che venne ripresa, Sallie Gardner at a Gallop), assemblando poi le singole immagini per arrivare ad avere un unico fotogramma. Le foto furono scattate in un millesimo di secondoTuttavia, è necessario anche sapere che il film è stato creato per rispondere con precisione ad una domanda che tormentava l’allevatore Stanford: esiste un momento durante il galoppo in cui tutti e quattro i piedi del cavallo sono contemporaneamente staccati da terra? Il video ha dimostrato che così era – il ben noto oggi “tempo di sospensione” dell’andatura del galoppo” (+info: clicca qui) – e, cosa  altrettanto importante, così è nato il primo film.

© Redaz. – riproduzione riservata; video realizzato da © NATURE PBS – clicca qui

 

Condividi:
hippofab_336 1




TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!