ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS Top Jumping Horses

Venduto l’olimpico Berlux Z: da Simon Delestre a…

Venduto l'olimpico Berlux Z: da Delestre a...
Bozza automatica 9

Home 36

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

17 agosto 2021 #news

Home 35

Certamente ci si aspettava anche che, per quei cavalli che hanno realizzato buone performance alle recenti Olimpiadi di Tokyo 2020, sarebbe potuta iniziare una serrata compravendita con annessi cambi di sella: Berlux Z di Simon Delestre non sarà l’ultimo a cambiare di scuderia, viste le quotazioni schizzate alle stelle per questi top atleti equini…

Home 42

Alle Olimpiadi di Tokyo, Berlux Z (Berlin x Major de la Cour) ha partecipato solo alle gare a squadre con due round conclusi senza toccare una barriera fornendo concreta speranza per il mantenimento del titolo del team francese con un altro Oro dopo i Giochi di Rio de Janeiro (speranza tuttavia poi sfumata: + info: clicca qui). Questo giovane Zangersheide sotto la sella di Simon Delestre ha suscitato entusiasmo e grande scalpore, avendo solo dieci anni e poca esperienza ad alto livello. E’ stato formato in gioventù da Lysa Doer, Félicie Bertrand poi da Julie Simone. Acquistato nel 2018 da Nicholas Hochstadter, il grigio era inizialmente destinato al suo proprietario, che alla fine ha poi scelto di affidarlo alla figlia Jennifer, dopo alcuni corsi con Simon Delestre; è passato sotto la sella del fuoriclasse francese sul finire del 2019.

jumping 728x90

Sebbene ad oggi non ne fosse prevista la vendita, Berlux Z ha cambiato di scuderia nel giro di una settimana. Strano, ma non stranissimo: è partita la corsa nel mercato di livello da parte di chi fa offerte inattese per aggiudicarsi per primo anche quei cavalli olimpici che non sono stricto sensu in vendita.

Questa facilità e velocità nel cedere Berlux Z non è passata inosservata e ha ovviamente suscitato invidia e molte chiacchiere, soprattutto in Francia. Simon Delestre ha annunciato la notizia con queste parole:

“Ci sono destini come quello di un cavallo e di un cavaliere che si incontrano. Non si sa mai quale sarà il risultato e, da parte mia, ho già avuto modo di incontrare molti talenti. I due anni condivisi con Berlux sono stati eccezionali. Ha avuto un’evoluzione incredibile per arrivare alle Olimpiadi e saltare in modo esemplare. Tuttavia, le nostre strade ora si separeranno. Sono tempi molto difficili che riguardano anche lo sport ad alte prestazioni. Grazie alla famiglia Hochstadter per la fiducia accordataci per tanti anni e con la quale continuiamo a costruire il futuro. Grazie a te Berlux per tutto quello che hai saputo darmi. Ti auguro la stessa complicità con il tuo prossimo cavaliere. Arrivederci e buon viaggio amico mio!”.

Il cavaliere francese ha poi specificato al Magazine GRANDPRIX che il grigio di dieci anni andrà sotto la sella di un allievo dell’irlandese Cian O’Connor, che ha confermato l’informazione. Delestre ha quindi aggiunto:

“Queste compravendite fanno parte del nostro lavoro come cavalieri; questa vendita mi permetterà di mantenere in vita la mia scuderia conservando un modello economico basato su una grande indipendenza e di reinvestire in nuovi cavalli. L’idea è quella di poter contare sulla posta in gioco più forte possibile per i Giochi Olimpici di Parigi 2024”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simon Delestre (@simondelestre)

© B.S.; – riproduzione riservata; fonte principale: grandprix.info; Delestre & Berlux Z a Tokyo 2020 foto © FEI / Arnd Bronkhorst

equitare-galoppo 336x280 3

HorseAngel 728x90 2

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA


Redazione EQIN
INVIA
Il sito è protetto da copyright!