Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

Top Jumping Horses

Top Jumping Horses: Ulane de Coquerie

Condividi:

26 dicembre 2018 #topjumpinghorses



Ulane De Coquerie è la cavalla che lo scorso weekend, domenica 23 dicembre, insieme al Caporal Maggiore Alberto Zorzi, ha fatto sì che l’atleta azzurro conquistasse per il secondo anno consecutivo il Gran Premio di Londra, all’8^ Tappa del Circuito di Coppa del Mondo (CSI5*-W): + info: clicca qui

Una vittoria che riconferma una volta di più la stoffa del cavaliere padovano, che ormai da diverso tempo rappresenta l’eccellenza del salto ostacoli azzurro ai massimi livelli; ma insieme a lui a vincere c’è stata ovviamente Ulane De Coquerie, femmina SF di 10 anni da L’Arc de Triomphe.

La promettente cavalla che siamo ormai abituati a vedere insieme al nostro Alberto, è passata in precedenza anche sotto la sella di un altro giovane e talentuoso cavaliere azzurro: Emanuele Massimiliano Bianchi; insieme i due hanno affrontato nel 2015 categorie su 1.30 partecipando a un CSI2* presso l’Arezzo Equestrian Centre.

Nel 2017 Ulane De Coquerie passa alla gestione di Umberto Reboldi, il quale la presenta in categorie gradualmente maggiori fino ad arrivare ad altezze sul metro e quarantacinque; dopo pochi mesi la cavalla viene affidata all’amazzone australiana Edwina Tops Alexander, moglie del patron del Longines Global Champios Tour e atleta di enorme qualità. Con Edwina, Ulane affronta tre competizioni al CSI2* di Lier senza però ottenere risultati particolarmente positivi, dopodiché passa agli ordini di Alberto Zorzi, ormai da anni impegnato presso le scuderie di Jan Tops. Con il cavaliere padovano, la cavalla continua a impegnarsi in categorie su 1.40/1.45, per poi approdare man mano ad altezze sempre maggiori.

Evidente è l’intesa tra Alberto e Ulane, visti i piazzamenti registrati nell’ultimo anno: primo posto nella 145  del CSI2*  di Oliva Nova nel febbraio scorso, quinto posto nella 140 di Kronenberg (CSI2* – gennaio 2015), quarto posto nella 145 del CSI3* a Lanaken e quinto nella 150 del CSI5* a Windsor, Bahrain Pearl Stakes.

Nel palmares del binomio vediamo anche un primo posto nella 145 del CSI2* di Valkenswaard, un terzo posto nella 150 di Saint Tropez (CSI5* GCT/GCL Table A) e un secondo posto sia nella 150 di Valence che di Mâcon Chaintré (FRA), dove poi registra anche una vittoria nella categoria su 1,55.

Risultato di enorme prestigio, il trionfo nel Grand Prix di Longines FEI World Cup a Oslo; la cavalla è stata presentata poi nel medesimo circuito anche a Verona e invece per quanto riguarda il Longines Global Champions Tour l’abbiamo vista impegnarsi a Praga.

Un anno di grande positività e crescita per Alberto Zorzi e Ulane De Coquerie, che hanno costruito e consolidato un rapporto basato sull’intesa e la collaborazione, culminato con questa magnifica vittoria londinese pre natalizia che farà intraprendere l’anno nuovo con grande determinazione e voglia di vincere



© Chiara Belliure; riproduzione riservata; foto © Paolo Lo Pinto / EqIn



Condividi:




TAGS:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *