Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

NEWS

CSI5* Treffen: 2^ piazza per l’Italia nella 150! Alberto Zorzi e Danique

CSI5* Treffen: 2^ piazza per l’Italia! Alberto Zorzi e Danique

Condividi:

03 febbraio 2019 #news

Salto ostacoli: ottima prestazione, quella odierna del Caporal Maggiore Alberto Zorzi che, in sella a Danique, si posiziona sul secondo gradino del podio nella categoria a tempo su 1.50 dell’evento pentastellato di Villach Treffen, in terra austriaca. La femmina KWPN di 11 anni sotto la sella di Alberto, è ormai sua compagna di gare ai massimi livelli da tempo ed è evidente che tra i due si stia consolidando un’ottima intesa; Danique infatti, di proprietà dell’amazzone greca Athina Onassis, è sempre più spesso partecipe insieme al nostro atleta in eventi di rilievo internazionale.


Zorzi ha registrato un percorso netto nel tempo di 62.91’’, esattamente come Olivier Philippaerts con Insolente Des Dix Bonniers: vi è è stata questa situazione, certamente non così frequente, di parità, in cui la classifica vede i due concorrenti in seconda posizione ex equo (la gara è stata chiusa senza errori nello stesso tempo sia dal binomio azzurro, sia da quello belga).

L’insindacabile vittoria è andata al velocissimo cavaliere irlandese Denis Lynch in sella a Pretty Little Lier, che ha fermato il cronometro a 62.40’’ mettendo a segno un percorso privo di sbavature.

Meno fortunati, Luca Maria Moneta e Amethyste du Coty, dodicesimi con 4 penalità (62.98’’), ed Emanuele Gaudiano in sella a Quinn van de Heffinck, 15esimo con 4 penalità (64.87’’); Piergiorgio Bucci e Cochello invece, 29esimi con due errori agli ostacoli (78.77’’).

Gaudiano Again! Bene anche nella 155 di Coppa del Mondo

©Chiara Belliure – riproduzione riservata; foto in copertina A. Zorzi / Danique archivio © A. Benna / EqIn

Condividi:
hippofab_336 1

sedik_728




TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *