ATTENDI...

Cosa vuoi cercare?

EQUESTRIAN INSIGHTS Equestrian Life & People

Over 45 con cavalli e cani: quanti benefici per la salute!

Over 45 con cavalli e cani: quanti benefici per la salute!
bac 728x90

Condividi:

07 novembre 2020 #focus

goldspan_728x90

mascheroniselleria 728x90

Avevamo rilevato, presentando lo studio dell’equipe coordinata dal prof. ungherese Zoltán Pelyva, quanto sia influente il rapporto con gli animali, e il cavallo in particolare, nel comportamento prosociale dei giovani, ovvero come questi diventino maggiormente portati a rivolgersi empaticamente verso gli altri, dimostrandosi più propensi a porgere il loro aiuto in maniera del tutto spontanea, senza aspettarsi nulla in cambio.

saferiding 728x90

Le attività con i cavalli influiscono sul comportamento prosociale degli adolescenti

Altri studi condotti in Austria dimostrano che simili benefici psicologici vengono riscontrati anche nelle persone adulte.

HorseAngel 728x90

jumping 728x90

L’immergersi nella natura e lo stare a contatto con quest’ultima (attività che il cavallo certamente favorisce) possono fornire molti vantaggi agli esseri umani, come la riduzione dello stress, il recupero dalla malattia e l’aumento delle emozioni positive, hanno scritto Gabriele Schwarzmüller-Erber e i suoi colleghi sull’International Journal of Environmental Research and Public Health; allo stesso modo l’equitazione, anche a livello amatoriale, è potenzialmente molto utile al miglioramento della salute, sia fisica che mentale.

Per il loro studio, i ricercatori si sono proposti di esplorare la relazione tra l’approccio con la natura e il benessere e la felicità fisici, psicologici e sociali.  Il loro lavoro si è concentrato su un gruppo di cavalieri austriaci di età pari o superiore a 45 anni, che sono stati confrontati con i proprietari di cani e con persone senza animali domestici. In tutto, la ricerca ha coinvolto 178 persone, di cui 67 cavalieri amatori, 57 proprietari di cani e 54 persone senza rapporti con animali. Le donne erano l’88,1% dei cavalieri, il 63,2% dei proprietari di cani e il 59,3% di quelli senza animali domestici. Tutti hanno risposto a un questionario di 14 pagine, che ha richiesto circa un’ora.

I ricercatori hanno individuato nei soggetti in correlazione con la natura un benessere generale più elevato e valutazioni dell’umore migliori tra i cavalieri amatoriali rispetto a quei soggetti senza animali domestici. I cavalieri hanno avuto punteggi simili ai proprietari di cani.

È stato anche riscontrato che il benessere fisico è correlato alla relazione generale con la natura tra i cavalieri e i proprietari di cani, ma non è stata trovata alcuna correlazione di questo tipo nelle persone senza animali domestici. I risultati hanno indicato come le attività con questi animali in ambienti naturali è fonte di benessere, divertimento, fiducia in se stessi e sviluppa la possibilità di contatti sociali.

“Abbiamo dimostrato per la prima volta che sia i cavalieri che i proprietari di cani traggono profitto dal benessere e dall’umore dei loro animali domestici, ma la struttura di queste relazioni è diversa“, hanno detto gli autori.

I cavalieri hanno riportato un punteggio significativamente più alto in termini di benessere fisico rispetto ai proprietari di cani e a quelli senza animali domestici, il che è in accordo con altri studi: “l’equitazione è associata ad una maggiore stabilizzazione del tronco e al rafforzamento muscolare, il che potrebbe spiegare questa differenza”.

Gli ambienti naturali sono stati associati a sentimenti positivi e diminuzione della depressione, nonché a una miglior salute mentale percepita. L’attaccamento agli animali e i livelli di attività influenzano il benessere e la felicità, ha concluso il team di studio, aggiungendo che hanno anche indagato un modello di relazioni sia tra i cavalieri, sia tra i proprietari di cani.

Questo studio aggiunge ulteriori prove ed estende le conoscenze esistenti sulla relazione con la natura, l’attaccamento agli animali domestici e le attività con cani e cavalli. Il possedere animali d’affezione, indipendentemente dal fatto che si tratti di cavalli o cani, promuove il benessere e la felicità mediante attività e vicinanza a questi animali.

Inoltre, il montare a cavallo e camminare con il cane aiuta a raggiungere i livelli di attività quotidiana raccomandati. I risultati suggeriscono che l’equitazione fornisce benefici simili a quelli già noti per il dog walking o di attività di cinofilia sportiva.

Bibliografia: Nature Relatedness of Recreational Horseback Riders and Its Association with Mood and Wellbeing – Gabriele Schwarzmüller-Erber, Harald Stummer, Manfred Maier and Michael Kundi. Int. J. Environ. Res. Public Health 2020, 17(11), 4136; https://doi.org/10.3390/ijerph17114136

© Serena Scatolini Modigliani; riproduzione riservata; in copertina foto © EqIn

 

Condividi:
denirobootco 728x90 1

TAG

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Scrivi un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto il sito è protetto da copyright!